Home Pace e industria armamenti

Pace e industria armamenti

"Dove siete stati per otto anni?" è la domanda che la propaganda russa ripete ossessivamente. Andrij Movčan, giornalista ed attivista di sinistra ucraino, racconta la sua lotta contro l'estrema destra e l’emigrazione, ed invita la sinistra russa a prendere posizione contro la guerra 8 giugno 2022 di Andrij Movčan La domanda “Dove...
Mario Lubetkin* Se non si ferma la guerra in Ucraina, iniziata tre mesi fa, e non si riducono i conflitti sempre più numerosi in altre zone del mondo, la fame non farà che aumentare. Come poche altre volte nella storia recente, i temi relativi ai sistemi agroalimentari e alla sicurezza alimentare...
L’ingresso nella NATO di Svezia e Finlandia non fa che accrescere la tensione internazionale, nel mentre già corriamo il rischio della terza mondiale. Il nostro Paese dovrebbe assumere una posizione contraria avvalendosi del diritto di veto previsto nei trattati NATO. Sarebbe un’iniziativa di distensione verso la Russia, che riaprirebbe canali per...
di Barbara Spinelli - 9 MAGGIO 2022 Man mano che passano i giorni, i neonazisti che combattono a fianco delle truppe regolari ucraine, e in particolare quelli asserragliati nell’acciaieria Azovstal, sono chiamati con nomi più benevoli: vengono presentati come eroici partigiani, difensori ultimi dell’indipendenza ucraina. Zelensky che inizialmente voleva liberarsi dei...
di Paolo Ferrero* Continuare a guardare all’Ucraina come se fosse in corso una guerra iniziata da Putin a cui ha fatto seguito una reazione difensiva da parte dell’Occidente è completamente sbagliato. A me pare del tutto evidente che oggi le guerre siano due e siano state dichiarate una dalla Russia...
Dino Greco* Credevamo che di transumanza in transumanza il Pd avesse completato, come nei peggiori film horror, la propria metamorfosi politica. Credevamo che l’approdo nell’alveo della cultura liberista descrivesse compiutamente il nuovo profilo culturale e politico di quel partito. Credevamo che definire il Pd, con una formula sintetica, come la “sinistra del...
Lettera aperta ad imprenditori e imprenditrici. Questa sarà una lettera franca: sulle dinamiche salariali, sui diritti di lavoratrici e lavoratori, sulla sicurezza del lavoro, sulle politiche industriali ed occupazionali, su molte questioni, stiamo molto spesso su fronti contrapposti. Ma ciò che sta avvenendo sotto i nostri occhi, rischia di cancellare in...
di Marco Consolo * - In tempi di pensiero unico del mercato e della guerra, è utile smarcarsi dall’isteria bellica dominante nei latifondi mediatici dell’Occidente. Così come la prima guerra in Iraq è stata la “guerra costituente della globalizzazione neo-liberista”, quella in Ucraina annuncia chiaramente un cambio di paradigma del comando...
di Boaventura de Sousa Santos * - Cento anni dopo la Prima Guerra Mondiale, i leader europei camminano come sonnambuli verso una nuova guerra totale. Così come nel 1914, pensano che la guerra in Ucraina sarà limitata e di breve durata. Nel 1914, nei ministeri si diceva che la guerra sarebbe...
di ALFRED DE ZAYAS * - Il 7 aprile, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha deciso di sospendere l'appartenenza della Russia dal Consiglio dei Diritti Umani. Ciò stabilisce un precedente distruttivo non solo per il futuro del Consiglio dei Diritti Umani, ma anche per il futuro di altre istituzioni delle...