Siamo profondamente preoccupati per i recenti sviluppi politici e le loro pericolose ripercussioni che potrebbero implicare il Paese in conseguenze inimmaginabili. Le forze che dichiarano la loro adesione al sistema di condivisione del potere etnico-settario sono responsabili di questi sviluppi. Insistere sullo stesso approccio fallimentare, rifiutato dal popolo, porterà solo...
Appello sulle posizioni di Piero Fassino, Presidente della Commissione Affari Esteri della Camera dei Deputati, riguardo alle violazioni dei diritti umani e del diritto internazionale perpetuate dallo stato di Israele Il 17 luglio, ha risposto su queste pagine all’articolo del 13 luglio di Francesca Albanese, in cui la Relatrice Speciale...
Firmare l’Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) “Garantire la conformità della politica commerciale comune ai tratti della UE ed il rispetto deldiritto internazionale”. di Alessandra Mecozzi * L’ Iniziativa dei Cittadini Europei (Ice) è un importante strumento di democrazia partecipativa a disposizione dei cittadini dell’Ue per avere più voce in capitolo nella...
CRESCONO GLI INDIPENDENTI GRAZIE SOPRATTUTTO AL VOTO DEGLI EMIGRATI, CALANO I BLOCCHI SETTARI STORICI. di DAVID RUGGINI - Un ponte per... ll 15 maggio scorso si sono finalmente tenute le elezioni parlamentari in Libano, in programma già da tempo. Sono state un importante banco di prova sia per la classe dirigente...
Due giorni fa le truppe d'occupazione hanno ammazzato la popolare giornalista cristiana palestinese Shireen Abu AKleh, corrispondente di Al Jazeera dai territori occupati illegalmente da Israele. Oggi hanno attaccato il suo corteo funebre. La polizia israeliana ha giustificato la carica accusando i Palestinesi di aver intonato "canti nazionalisti". I Palestinesi vanno bastonati...
Gli israeliani hanno ucciso nel campo profughi di Jenin una corrispondente di Al Jazeera, assai popolare tra i palestinesi. Shireen Abu Akleh è stata uccisa a sangue freddo nonostante fosse identificabile come giornalista. Lo sostengono Al Jazeera e Abu Mazen accusando il governo israeliano. Si tratta dell'ennesimo crimine israeliano. Nonostante le...
Intervista a Faisal Saleh, direttore del Palestine Museum US Articolo di Antonino d’Esposito Ai blocchi di partenza della Biennale di Venezia, che quest’anno si tiene dal 23 aprile al 27 novembre, figura, finalmente, anche una rappresentanza artistica della Palestina. A Palazzo Mora, infatti, una selezione di diciannove artisti, ospitati dal Palestine...
Il 30 marzo del 1976 migliaia di cittadini palestinesi in Israele si riunirono per protestare contro l’ennesima espropriazione di terra palestinese in Galilea, finalizzata ad espellere gli abitanti palestinesi per far posto a nuovi coloni ebrei e ad istallazioni militari. Nel corso di quella protesta, l’esercito occupante uccise 6...
Ecco la registrazione dell'intervento di Sibel Yigitalp, parlamentare del Partito Democratico dei Popoli turco, al convegno genovese di sabato 5 febbraio. 'https://www.facebook.com/1382469368742269/posts/3237981573191030/?sfnsn=scwspmo  
La rivolta nella prigione dell'ISIS a Hesekê 5.000 prigionieri dell'ISIS provenienti da 54 nazioni erano detenuti nella prigione di Sina'a a Hesekê (Hasakah) in Rojava (Siria settentrionale). Di conseguenza, il 20 gennaio 2022 i militanti dell'ISIS sostenuti dal regime di Erdoğan in Turchia hanno lanciato un attacco per salvarli -...