Se il governo giallonero ordina di riconsegnare i migranti a torturatori e schiavisti

Stefano Galieni * (da Left) “Lifeline” ovvero sagola di salvataggio. La sagola è una sorta di corda intrecciata che si usa in mare per permettere a chi rischia di affogare di tirarsi su e salire...

leggi tutto

Il diritto d’asilo non basta, nuovi ponti con il continente africano

Pubblichiamo questa utile riflessione di  Gabriele Del Grande, giornalista, regista, scrittore e attivista per i diritti umani che si interroga e ci  interroga a proposito della Giornata mondiale...

leggi tutto

Circuito di morte nel «Mediterraneo allargato»

di Manlio Dinucci I riflettori politico-mediatici, focalizzati sui flussi migratori Sud-Nord attraverso il Mediterraneo, lasciano in ombra altri flussi: quelli Nord-Sud di forze militari e armi...

leggi tutto

Da Tunisi a S.Ferdinando passando per “Dublino” pietanze razziste in salsa giallo verde

Stefano Galieni* Che il tema “immigrazione” non sarebbe sparito con l’insediamento del nuovo governo era molto prevedibile. In attesa di poter riuscire a rispondere alle promesse elettorali...

leggi tutto

Sui migranti decide tutto l’Italia: la Libia non esiste

Barbara Spinelli Il Fatto Quotidiano», 31 marzo 2018 È ora di fare chiarezza sulla politica italiana e dell’Unione europea concernente i rifugiati provenienti dalla Libia. I fatti,...

leggi tutto

“Europa, cosa ti è successo?”. Una lettera di Alex Zanotelli

Sono indignato per quanto sta avvenendo sotto i nostri occhi verso i migranti, nell’indifferenza generale. Stiamo assistendo a gesti e a situazioni inaccettabili sia a livello giuridico, etico ed...

leggi tutto

Cosa abbiamo da perdere?

Stefano Galieni*  Hanno salvato 218 vite esposte a due alternative: la morte in mare su gommoni alla deriva o finire catturati dalla sedicente Guardia costiera libica, finanziata dall’UE, per...

leggi tutto

Hugh Masekela, soldato della rivoluzione

di Irvin Jim Il mondo ha perso un grande musicista jazz e un combattente per la libertà. Con la moglie Miriam Makeba durante i lunghi anni d’esilio diffuse in USA e Europa la consapevolezza...

leggi tutto

Le guardie armate dell’apartheid europeo

di Raniero La Valle – La cosa più brutta è stato il decreto con cui si sono rifinanziate tutte le missioni militari italiane di “difesa avanzata” e si è dato il viatico...

leggi tutto

Niger, Acerbo: «No a spedizione neocoloniale. M5S e Grasso neghino il consenso a questa nuova “avventura” di guerra»

COMUNICATO STAMPA G5 SAHEL, NIGER – ACERBO (PRC): «NO A SPEDIZIONE NEOCOLONIALE IN NIGER. M5S E GRASSO NEGHINO IL CONSENSO A QUESTA NUOVA AVVENTURA DI GUERRA» «L’annunciato invio di...

leggi tutto

«La verità va gridata dai tetti» Lettera aperta sui respingimenti in Libia ai parlamentari italiani ed europei

Uno stesso filo lega le morti in mare dell’11 ottobre 2013 e quelle del novembre 2017: una politica di respingimento affidata all’Italia. Chiediamo ai nostri rappresentanti di audire i...

leggi tutto

Migranti, Ong, Acerbo: «Ecco il frutto dell’accordo con la Libia. Volontari bloccati, migranti sempre più a rischio»

COMUNICATO STAMPA ONG – ACERBO (PRC): «ECCO IL FRUTTO DELL’ACCORDO CON LA LIBIA. VOLONTARI BLOCCATI, MIGRANTI SEMPRE PIù A RISCHIO» «Quanto denunciato oggi dalla Ong Sos Mediterranee...

leggi tutto

Solidarity is not a crime, due giorni di confronto a Catania il 15 e 16 dicembre

Solidarity is not a crime Per un’Europa solidale e di pace, fondata sull’accoglienza e la libertà di circolazione 15-16/12/2017 Catania, le Ciminiere, viale Africa Due giorni di confronto e...

leggi tutto

Fidel Castro e Thomas Sankara

di Bruno Jaffrè Fidel Castro – Thomas Sankara, Cuba – Burkina, legami ancora sconosciuti La morte di Fidel Castro è stata molto sentita persino in Africa. Se è vero che è nota la...

leggi tutto

Somalia, European Left: «Prevenire gli attacchi terroristici con la volontà di tutte le parti in causa»

La prevenzione degli attacchi deve iniziare con la volontà di tutti Il Partito della Sinistra europea condanna l’orribile attacco di sbaato a Mogadiscio, che ha provocato almeno 231 vittime e...

leggi tutto

In Somalia si vuole uccidere la speranza

Stefano Galieni L’attentato a Mogadiscio che ha provocato centinaia di morti e di feriti non può e non deve essere dimenticato. Il terrore che ha portato – al di là delle...

leggi tutto

No alle stragi di Minniti: il 21 ottobre Rifondazione Comunista in piazza a Roma

Quella che si è inabissata l’altro ieri al largo delle coste libiche è l’ennesima nave fantasma, una di quelle che gli europei non vedranno mai e negheranno sia mai esistita, che ha...

leggi tutto

Libia: “italiani brava gente?” una data da ricordare

Stefano Galieni Oggi la parola Libia evoca guerre, invasioni di profughi, contratti petroliferi e accordi con i trafficanti di esseri umani. Ma forse serve tornare indietro nel tempo per dare...

leggi tutto

Libia colonia

Maria R.Calderoni Italia-Libia, non è bello parlarne. Facciamo che Minniti è una infima, ultima particella: ma quella di Italia-Libia è una pagina infamante (per l’Italia). La conquista...

leggi tutto

Un giornalista tedesco: “mi vergogno di questa politica dei rifugiati”

In Germania ci sono giornalisti come Georg Rustle che hanno il coraggio di usare lo spazio televisivo di cui dispongono per dire: mi vergogno della politica europea nei confronti dei migranti. Lo ha...

leggi tutto

E l’Italia contribuisce alla costruzione della mafia in Libia. Conversazione con Nancy Porsia

Stefano Galieni Con Nancy Porsia ci eravamo lasciati quasi 3 mesi fa, con una lunga intervista, quando alcuni fatti in Libia erano sul punto di accadere. Riprendiamo una discussione mai interrotta,...

leggi tutto

Il Burkina Faso non è così lontano

Pubblichiamo di seguito la lettera aperta di Piero Sunzini, direttore della ong Tamat inviata ai giornali italiani e pubblicata su Manifesto, Avvenire, Corriere dell’Umbria il 17...

leggi tutto

Firmate appello “Io preferirei di no”

È in corso un nuovo sterminio di massa. Donne, bambini, uomini, intere famiglie costrette a fuggire dalla guerra e dalla fame. Costretti a farlo indebitandosi, subendo violenze e torture nelle...

leggi tutto

Libia: nè con Salvini, nè con Napolitano

Napolitano dice che è stato Berlusconi, Salvini che è stato Napolitano. La realtà è che l’aggressione alla Libia è stata decisa da un’amplissima maggioranza trasversale che è la...

leggi tutto

Libia, l’Italia va alla guerra. Contro i migranti e per il petrolio

Stefano Galieni* La partita politica che si va giocando in questi giorni, anzi in queste ore, sulle coste libiche, va ben oltre le questioni riguardanti i migranti. Per certi versi, semplificando, i...

leggi tutto

Italia dichiara guerra a ong e migranti col voto di PD, Forza Italia e…MDP

RISOLUZIONE IPOCRITA MASCHERA INTERVENTO MILITARE E RESPINGIMENTI DI MASSA. VOTO MDP E CAMPO PROGRESSISTA CONFERMA CHE NON SONO ALTERNATIVA DI SINISTRA Sul nuovo intervento in Libia si rimettono...

leggi tutto

Appello di padre Alex Zanotelli ai giornalisti: «Rompiamo il silenzio sull’Africa»

di Alex Zanotelli* Scusatemi se mi rivolgo a voi in questa torrida estate, ma è la crescente sofferenza dei più poveri ed emarginati che mi spinge a farlo. Per questo come missionario uso la penna...

leggi tutto

Gino Strada: l’Europa non capisce la crisi umanitaria

L’Unione Europea ancora una volta dimostra di non capire la crisi umanitaria di fronte alla quale si trova. Le proposte per gestire il flusso dei migranti in arrivo dal nord Africa vanno verso la...

leggi tutto

Salvare le vite prima di tutto

«L’Europa nasce o muore nel Mediterraneo». Scriveva già decenni fa Alex Langer. Con questa stessa frase nel 2015 si chiamarono a raccolta le forze sane di questo paese per fermare la strage di...

leggi tutto

Italiani e migranti: paura per la sicurezza, ma di chi?

di Daniela Padoan* L’ultima rilevazione periodica sul clima politico e sugli orientamenti elettorali realizzata da Demos per il quotidiano “La Repubblica” dice che per il 40% degli italiani...

leggi tutto



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID