Assemblea nazionale delle Città in Comune, a Roma domenica 2 luglio. Dalle tappe della carovana per l’alternativa una spinta a costruire dal basso una lista della sinistra alternativa al Pd

Assemblea nazionale delle Città in Comune, a Roma domenica 2 luglio. Dalle tappe della carovana per l’alternativa una spinta a costruire dal basso una lista della sinistra alternativa al Pd

ASSEMBLEA NAZIONALE delle CITTA’ IN COMUNE A ROMA DOMENICA 2 LUGLIO.

DALLE TAPPE DELLA CAROVANA PER L’ ALTERNATIVA 

UNA SPINTA A COSTRUIRE DAL BASSO UNA LISTA DELLA SINISTRA ALTERNATIVA AL PD.

 

 

E’ convocata per domenica 2 luglio l’ASSEMBLEA NAZIONALE della rete delle CITTA’ IN COMUNE che si terrà a Roma dalle ore 10 alle 16 presso la sala Esquilino a Via Galilei 53 (raggiungibile dalla stazione Termini con la Metro A, fermata ‘Manzoni’).

All’ordine del giorno dell’importante incontro saranno i seguenti punti:

- valutazione del percorso delle Città in Comune, valutazione e programmazione ulteriore delle Piazze dell’alternativa anche in relazione al percorso avviato al Brancaccio nell’ assemblea del 18 u.s.;

- valutazione dei risultati delle ultime elezioni amministrative, soprattutto delle liste legate al nostro percorso, anche al fine di favorire la partecipazione di nuove situazioni e nuovi eletti;

- piattaforma informatica per la rete (proposta del gruppo di lavoro e individuazione risorse);

- strutturazione della rete (adesioni/rappresentanza/ecc.).

 

Ad  un anno dalla sua nascita è, insomma, importante un momento di confronto partecipato di tutte le liste locali civiche e di sinistra alternative al PD che hanno aderito alla rete sia per consolidare l’esperienza di scambio di buone pratiche e sia per fare il punto del significativo lavoro fatto, del contributo importante alla vittoria del No al referendum costituzionale del 4 dicembre (su cui si discusse nell’assemblea dell’11 dicembre scorso a Roma), delle iniziative in molte città dell’8 aprile scorso contro i decreti Minniti-Orlando, della partenza di tappe – politiche e programmatiche – della carovana dell’alternativa da Ventimiglia, a Bologna, a Roma a Milano ecc., a tante campagne e mozioni nei consigli comunali.

 

Per il PRC SE è evidente l’importanza dell’iniziativa, finalizzata sia a dare respiro nazionale alle vertenze locali per garantire diritti e servizi a tutte le cittadine ed i cittadini, sia ad un processo unitario della sinistra alternativa al Pd che parta dal basso, dalle aggregazioni unitarie già sperimentate nelle città, e che sia aperta ed inclusiva, rispettosa di tutte le soggettività politiche e sociali.

 

Questa discussione è resa, peraltro,  più attuale ed urgente da due fatti recenti:

-la significativa affermazione di liste civiche e di sinistra alternative al Pd nelle elezioni dell’ 11 giugno u.s., affermazione più significativa quando si sono presentate con candidati credibili e sono frutto di lavoro, iniziative sociali  e programmi costruiti dal basso, capaci di aggregare movimenti, associazionismo, settori popolari e protagonismo giovanile;

- la affollata assemblea del Brancaccio di domenica scorsa, convocata sull’appello di Tomaso Montanari e di Anna Falcone per una lista unitaria e civica e della sinistra alternativa al PD alle prossime elezioni politiche, sulla continuità del cui percorso il PRC-SE è impegnato nei territori, rispetto alla quale le Città in comune hanno partecipato sottolineando in un documento condiviso che ”Un simile progetto, e una lista unitaria, non si costruiscono dall’alto, ma dal basso. Con un processo di partecipazione aperto, che parta dalle liste civiche già presenti su tutto il territorio nazionale, e che si apra ai cittadini, per decidere insieme, con metodo democratico, programmi e candidati.”

 

Chiediamo, pertanto, a tutte/i le/i nostre/i amministratrici/amministratori di partecipare, in particolare anche delle compagne e dei compagni eletti nelle ultime amministrative nelle liste civiche e di sinistra da noi promosse e condivise, e di comunicare la loro adesione e partecipazione alla mail politicaincomune@gmail.com.

Raffaele Tecce

        responsabile Enti Locali

della Segreteria nazionale del PRC-SE

PRIVACY



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID