A Marsiglia per un’Europa alternativa: un passo fondamentale per costruire alleanze progressiste

A Marsiglia per un’Europa alternativa: un passo fondamentale per costruire alleanze progressiste

Comunicato stampa di Gregor Gysi, presidente del Partito della Sinistra Europea, al termine del Forum europeo di Marsiglia

Per un’Europa alternativa: un passo fondamentale per costruire un’alleanza progressista

Il 10 e 11 novembre la Sinistra Europea ha partecipato al primo “Forum Europeo di Marsiglia”, un forum annuale delle forze progressiste d’Europa, un nuovo spazio per la cooperazione politica di lungo periodo che raccoglie una vasta rete di partiti di sinistra, ecologisti e progressisti, di piattaforme e movimenti politici, sindacati e organizzazioni sociali, ONG, movimenti di cittadini ed intellettuali da tutta Europa.
Non si tratta solo di solidarietà, non è solo una questione sociale, o di democrazia, o di sostenibilità ambientale, o di trasparenza o del rischio della militarizzazione. Abbiamo bisogno di un’Europa totalmente diversa, alternativa.
Tantissime persone da organizzazioni diverse si sono incontrate a Marsiglia e hanno discusso di come cambiare, riformare e salvare l’Europa, soprattutto per i giovani.
Il documento conclusivo adottato ci conduce verso un secondo forum, possibilmente annuale, organizzato come il Forum di Sao Paulo, che possa lottare contro il nazionalismo, il populismo e l’estremismo di destra, lavorare insieme per un’Europa di pace ed espressamente sociale. Se non saremo capaci di andare oltre le differenze che ci separano, allora l’estremismo di destra continuerò a crescere. Non abbiamo solo diritti ma anche doveri e responsabilità per le quali dobbiamo batterci.


For an alternative Europe: A fundamental step for building progressive alliances

Gregor Gysi, President of the European Left:

From 10th to 11th November the European Left attended the first ‘Marseille European Forum’, an annual forum of progressive forces of Europe, a new space for long-term political cooperation, bringing together a very broad panel of left, green and progressive parties, of platforms and political movements, trade unions and social organisations, NGOs, intellectuals and citizens movements from all over Europe. The European Union is in deep crisis. It is not based on solidarity, it is not socially just, not democratic, ecologically unsustainable, not transparent, bureaucratic and even strives to become militarized. We need an alternative, a different Europe. A lot of different people from various organizations met in Marseilles and discussed how we can change, reform and save Europe, especially for the youth. The adopted conclusion guides us towards a second, possibly even annually organised just as the Sao Paulo Forum, fighting against nationalism, right-wing populism and extremism, working firmly towards a peaceful and expressively social Europe. If we cannot overcome the differences separating us, then the unsocial and right-wing extremism will thrive again. We not only have rights but also obligations and a responsibility we need to live up to.

IMG_8101


Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID