Iran Dichiarazione congiunta in solidarietà con la lotta del popolo iraniano per la pace, il progresso e la giustizia

Iran Dichiarazione congiunta in solidarietà con la lotta del popolo iraniano per la pace, il progresso e la giustizia

Noi, partiti comunisti e operai sottoscritti, seguiamo con preoccupazione gli ultimi sviluppi in Iran da metà settembre 2022.
In linea con il Piano d’azione concordato all’unanimità al 22° IMCWP a L’Avana, Cuba, nell’ottobre 2022, esprimiamo “la nostra solidarietà con le giuste cause del popolo iraniano, compresi i comunisti iraniani che affrontano persecuzioni e divieti di libero esercizio dei loro diritti politici; ci opponiamo ai regimi dittatoriali, alla repressione e alla discriminazione in termini di diritti e libertà democratiche” in quel paese.
Le proteste di massa in corso in Iran, iniziate dopo la morte di Mahsa Amini sotto la custodia della “Polizia morale” il 16 settembre – con donne e giovani del Paese in prima linea – hanno condannato le politiche repressive dello Stato della Repubblica islamica dell’Iran (IRI) e hanno chiesto cambiamenti politici sistemici fondamentali. Manifestazioni di massa in tutto l’Iran sono state brutalmente represse dalla polizia e dalle forze di sicurezza in borghese dell’IRI.

Rapporti confermati stimano il numero dei manifestanti uccisi dalle misure repressive dello Stato a più di 500, tra cui 57 bambini, mentre altre centinaia sono feriti e circa 18.000 sono stati arrestati.
La magistratura dell’Iri ha confermato che è già iniziato il processo a circa 1000 manifestanti. Diversi imputati sono già stati accusati di “inimicizia con Dio”, “lotta contro l’Islam” e “messa in pericolo della sicurezza nazionale dello Stato islamico” e condannati a morte. Questi processi sono ampiamente inferiori anche agli standard più basilari di un giusto processo legale e di un processo equo e legittimo.
Denunciamo con forza l’uso della pena di morte, in particolare come punizione esclusivamente per l’impegno in proteste pacifiche e attività politiche e per l’esercizio del diritto alla libertà di parola o alla libertà di aderire a un’organizzazione politica o sociale di propria scelta.

Sosteniamo la legittima lotta del popolo iraniano per la pace, i diritti umani e democratici, la sovranità e la giustizia sociale. La sua lotta per determinare il futuro del loro paese – libero da qualsiasi intimidazione, oppressione o violenza – è un suo legittimo diritto. Chiediamo il rilascio immediato e incondizionato di tutti i detenuti e l’immediata cessazione della tortura e dell’esecuzione dei manifestanti.
Respingiamo inoltre fermamente qualsiasi interferenza dell’imperialismo e dei regimi reazionari in Medio Oriente negli affari interni dell’Iran. La direzione futura degli sviluppi politici in Iran è una decisione esclusivamente del popolo iraniano stesso.

Sostenuto da:

Partito Comunista d’Albania
Partito Comunista d’Australia
Partito Comunista d’Austria
Partito del Lavoro d’Austria
Tribune Progressista Democratico, Bahrain
Partito Comunista del Bangladesh
Partito Comunista del Belgio
Partito dei Lavoratori del Belgio
Partito Comunista Brasiliano
Partito Comunista Britannico
Partito Comunista del Canada
Partito Comunista del Cile
Partito Comunista Colombiano
Partito Socialista dei Lavoratori della Croazia
AKEL, Cipro
Partito Comunista di Boemia e Moravia
Partito Comunista di Danimarca
Partito Comunista in Danimarca
Partito Comunista Egiziano
Partito Comunista di Finlandia
Partito Comunista Francese
Partito Comunista Tedesco
Partito Comunista di Grecia
Partito Comunista dell’India [marxista]
Partito Comunista dell’India
Partito Tudeh dell’Iran
Partito Comunista Iracheno
Partito Comunista del Kurdistan-Iraq
Partito Comunista d’Irlanda
Partito dei Lavoratori d’Irlanda
Partito dei Lavoratori d’Irlanda
Partito Comunista d’Israele
Partito della Rifondazione Comunista (Italia)
Partito Comunista Giordano
Movimento socialista del Kazakistan
Partito Comunista di Malta
Partito Comunista del Messico
Nuovo Partito Comunista dei Paesi Bassi
Partito Comunista di Norvegia
Partito Comunista del Pakistan
Partito Comunista Palestinese
Partito del popolo palestinese
Partito Comunista delle Filippine [PKP 1930]
Partito Comunista di Polonia
Partito Comunista Russo dei Lavoratori
Nuovo Partito Comunista di Jugoslavia
Partito Comunisti di Serbia
Partito Comunista Sudafricano
Partito Comunista di Spagna
Partito Comunista dei Lavoratori di Spagna
Comunisti di Catalogna
Partito Comunista Sudanese
Partito Comunista dello Swaziland
Partito Comunista di Svezia
Partito Comunista Siriano [Unificato]
Partito Comunista di Turchia
Partito Comunista dell’Ucraina
Partito Comunista USA
Partito Comunista del Venezuela

www.tudehpartyiran.org


Sostieni il Partito con una



 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione






o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.