Acerbo: Ultima generazione, il problema è il clima, non la protesta. Attivisti non sono mafiosi

Acerbo: Ultima generazione, il problema è il clima, non la protesta. Attivisti non sono mafiosi

Noi di Rifondazione Comunista e Unione Popolare stamattina abbiamo partecipato al presidio di Ultima Generazione davanti al Tribunale di Milano in solidarietà con l’attivista Simone Fucicchia.
La richiesta da parte della questura di Pavia di sottoporre il giovane attivista al regime di sorveglianza speciale è abnorme e liberticida. E’ vergognoso applicare a attivisti nonviolenti misure destinate ai mafiosi. In questo paese si vogliono mettere a tacere la protesta sociale e le voci fuori dal coro.
Il pm di Milano chiedendo la ‘sorveglianza semplice’ ha di fatto smentito il questore di Pavia ma comunque rimane grave che si usino verso chi protesta metodi da ventennio fascista. Non è la prima volta che accade. Siamo in presenza di norme e prassi liberticide che prima con Minniti, poi con Salvini e ora con Piantedosi tendono a criminalizzare la protesta sociale.
Mentre la destra cancella lo Spazza Corrotti diventa forcaiola verso giovani che con grande passione civile e spirito civico cercano di sensibilizzare l’opinione pubblica su questioni fondamentali.
I compari di Formigoni, condannato per corruzione a cui è stato restituito il vitalizio, invocano la sorveglianza speciale per attivisti.
Ribadiamo – come abbiamo fatto con un grande striscione – che il problema è il clima e non la protesta.
Gli attivisti di Ultima Generazione in maniera nonviolenta denunciano come questo governo, come il precedente, non sta ponendo in essere le azioni necessarie per raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni climalteranti assunti a livelli internazionale. Anzi stiamo andando nella direzione opposta con il ritorno al carbone, i rigassificatori per il gas liquido, le nuove trivellazioni.
A Simone e a Ultima Generazione massima solidarietà da parte di Rifondazione Comunista e Unione Popolare.

Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – coordinamento nazionale di Unione Popolare


Sostieni il Partito con una



 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione






o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.