Acerbo (Unione Popolare): Salvini contro palestinesi e Fassino cincischia. Gerusalemme non è la capitale di Israele

Acerbo (Unione Popolare): Salvini contro palestinesi e Fassino cincischia. Gerusalemme non è la capitale di Israele

Salvini si schiera per l’ennesima volta contro i diritti del popolo palestinese. Gerusalemme non è la capitale di Israele, è stata annessa nel 1967 e la sua occupazione è illegale come la decisione di dichiararla capitale. Si è trattato di un atto illegale non riconosciuto dall’Onu e, tranne gli USA e pochi altri, le ambasciate straniere sono rimaste a Tel Aviv.
Dovrebbe riflettere la comunità ebraica sul fatto che la destra razzista peggiore, da Orban a Trump, sostiene le scelte di sopraffazione di personaggi come Netanyahu.
E’ molto grave che Fassino nel replicare a nome del PD a Salvini non abbia apertamente preso le distanze dalla dichiarazione riguardante Gerusalemme. Fassino cincischia sul punto specifico.
Dopo che Biden ha fatto propria la decisione di Trump il PD ancora una volta si allinea con la destra israeliana?

Come al solito la linea del PD è quella di fare a gara con la destra su chi è più a destra.
Criticare i governi israeliani non è antisemitismo. Lo facevano Pertini, Berlinguer e Craxi senza che a nessuno venisse in mente di lanciare accuse prive di fondamento.

Noi di Unione Popolare siamo al fianco del popolo palestinese e di quei settori della società israeliana che lottano per la pace.

Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista, candidato di Unione Popolare con de Magistris


Sostieni il Partito con una



 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione






o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.