Acerbo (Prc-Se): Aerei sciopero sacrosanto, il ministro Garavaglia si dimetta

Acerbo (Prc-Se): Aerei sciopero sacrosanto, il ministro Garavaglia si dimetta

“La riuscita dello sciopero dei controllori di volo e del personale delle compagnie low cost è la migliore risposta all’avidità di aziende che pensano solo ai profitti – dichiara il segretario del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea Maurizio Acerbo. Non si possono tenere bassi i costi dei voli, sulla pelle di lavoratrici e lavoratori. Chiediamo le dimissioni del ministro leghista Garavaglia che ha chiesto la precettazione di lavoratrici e lavoratori che subiscono comportamenti antisindacali, sfruttamento e bassi salari. Ancora una volta la Lega si dimostra più che “populista” antipopolare, un partito sempre schierato contro i lavoratori e dalla parte delle grandi imprese. Denunciamo che in Italia, a causa di norme antisciopero frutto della tragica stagione della concertazione, ai lavoratori sia stato possibile scioperare solo 4 ore e non sarà possibile proseguire l’agitazione. La politica dovrebbe sostenere chi sciopera e non difendere le imprese rapaci. Invece il governo dà il cattivo esempio anche con ITA. C’è da festeggiare la riuscita dello sciopero. È ora che la classe lavoratrice torni a far sentire la propria forza come in Francia. Ci auguriamo che chi non ha potuto viaggiare chieda alle compagnie il rimborso dovuto,  perché gli scioperi devono fare male a chi non vuole riconoscere i diritti di chi lavora.”


Sostieni il Partito con una



 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione






o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.