Rifondazione: si riapre l’istruttoria contro Mimmo Lucano. E le parole di Giorgia Meloni, contro di lui sono da querela

Rifondazione: si riapre l’istruttoria contro Mimmo Lucano. E le parole di Giorgia Meloni, contro di lui sono da querela

Apprendiamo con gioia la riapertura dell’istruttoria nell’inchiesta che ha portato a condannare l’ex sindaco di Riace, in primo grado ad oltre 13 anni di carcere. L’intercettazione non considerata nel processo, a fronte di un abuso spropositato di tale strumento, mette in dubbio le stesse ragioni di base che hanno portato ad una assurda condanna. Ci sono speranze forse ma Lucano non cerca “sconti di pena”. Dichiara di aver agito per difendere i diritti di persone altrimenti lasciati senza scampo e rivendica non come colpa, l’aver continuato a garantire accoglienza. Intanto la leader di FdI, Giorgia Meloni, si scaglia contro il finanziamento regionale al tradizionale meeting antirazzista di Cecina, organizzato dall’Arci, La partecipazione di Lucano al meeting è considerata dall’esponente della destra italiana, inaccettabile perché si danno i soldi a chi si è arricchito personalmente con l’accoglienza. Parole impronunciabili da chiunque conosca Mimmo Lucano e il suo standard di vita. Che Giorgia Meloni pensi ad occuparsi dei tanti suoi adepti, spesso con incarichi istituzionali, sotto accusa per i rapporti con le organizzazioni mafiose e per reati che dovrebbero portare all’allontanamento immediato da qualsiasi responsabilità pubblica. Ma la giustizia per l’aspirante presidente del consiglio funziona a corrente alternata, le leggi valgono solo per gli altri, la presunzione di innocenza solo per i propri protetti. Il tutto condito con una buona dose di razzismo congenito di cui lei e il suo partito sono portatori noti. Rifondazione Comunista resta al fianco di Mimmo Lucano, si augura che una giustizia vera gli restituisca l’onore che merita e rivendica di continuare ad averlo come esempio e riferimento culturale, politico e umano

Maurizio Acerbo, Segretario nazionale
Stefano Galieni, Responsabile nazionale immigrazione – Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea


Sostieni il Partito con una



 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione






o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.