Acerbo (Prc-Se): Regione Abruzzo dice si a metanodotto Snam pugnalando alle spalle Valle Peligna. Un affare da 2 miliardi

Acerbo (Prc-Se): Regione Abruzzo dice si a metanodotto Snam pugnalando alle spalle Valle Peligna. Un affare da 2 miliardi

Il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio di Fratelli d’Italia ha dato il parere favorevole al metanodotto Snam Sulmona – Foligno pugnalando alle spalle i cittadini della Valle Peligna che da 15 anni si mobilitano contro un’opera devastante e inutile.
La scelta di Marsilio è gravissima perchè contraddice le ripetute deliberazioni del Consiglio Regionale, della Provincia dell’Aquila e dei comuni della Valle Peligna. Ridicolo che si dica che lo studio sismico sia rinviato a dopo l’autorizzazione.
Si cerca di giustificare il progetto con la guerra in Ucraina ma si tratta di una colossale truffa perché la rete di trasporto interno del gas nel nostro paese è ampiamente sovradimensionata. La realtà è che si tratta di un appetitoso progetto da due miliardi di euro che poi saranno i cittadini a finanziare con le bollette.
Questa è la realtà della destra della Meloni: il populismo si sostanzia nel razzismo, per il resto al servizio di lobby e poteri forti come il PD.
Continueremo la lotta al fianco dei Comitati cittadini per l’ambiente e del Coordinamento No Hub del Gas.
Invece della transizione ecologica si continua sulla strada del fossile e dei mega-appalti.

Maurizio Acerbo, segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea


Sostieni il Partito con una



 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione






o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.