Rifondazione: Sciopero magistrati contro riforma Cartabia

Rifondazione: Sciopero magistrati contro riforma Cartabia

Lo sciopero dei magistrati contro la riforma Cartabia dell’ordinamento giudiziario e gli quesiti referendari evidenziano che riemerge lo scontro tra politica e magistratura invece di un approccio ai problemi della giustizia orientato dalla Costituzione. Non ci convincono tutte le motivazioni dei magistrati e neanche la riforma della Cartabia. Condividiamo la critica della riforma e la necessità di difendere il ruolo diffuso della giurisdizione e del controllo sulla sussistenza di reati della magistratura requirente contro la volontà politica di abolire di fatto l’obbligatorietà dell’azione penale.
Vorremmo che entrassero in questa riforma maggiore attenzione agli operatori della giustizia e ai loro utenti a fronte di maggiori investimenti. La riforma è, invece, frutto della perniciosa cultura dell’efficienza e dell’aziendalismo ispiratrice del PNRR che con la giustizia confligge quotidianamente.
La riforma Cartabia e’ solo un mediocre compromesso. I magistrati forse dovrebbero scioperare per ben altri motivi.

Gianluca Schiavon, responsabile giustizia del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea


Sostieni il Partito con una



 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione






o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.