Rifondazione: Israele attacca anche i funerali. Basta complicità!

Rifondazione: Israele attacca anche i funerali. Basta complicità!

Due giorni fa le truppe d’occupazione hanno ammazzato la popolare giornalista cristiana palestinese Shireen Abu AKleh, corrispondente di Al Jazeera dai territori occupati illegalmente da Israele.
Oggi hanno attaccato il suo corteo funebre.

La polizia israeliana ha giustificato la carica accusando i palestinesi di aver intonato “canti nazionalisti”.

I Palestinesi vanno bastonati perché osano gridare di volere la loro terra libera dall’occupante israeliano?

Non abbiamo letto comunicati di condanna del comportamento di Israele da parte del governo italiano e del Pd che lo sostiene.
Non abbiamo visto il governo Draghi stracciarsi le vesti per mandare armi ai Palestinesi per difendersi dall’invasione israeliana.

Per quanto tempo USA, UE e Italia sanno complici del regime di apartheid israeliano?

Chiediamo all’ Unione Europea di sospendere accordo di associazione con Israele per la ripetuta e permanente violazione dei diritti umani.
Altrettanto deve fare l’ Italia, interrompendo qualsiasi collaborazione militare, accademica, etc, isolando l’occupante.

Fuori Israele dai Territori Occupati!

Solidarietà al popolo palestinese!

Maurizio Acerbo, segretario nazionale e Marco Consolo, responsabile esteri del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea


Sostieni il Partito con una



 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione






o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.