Acerbo (Prc-Se): Stoltenberg smentisce Zelensky su Crimea, la NATO vuole che guerra continui

Acerbo (Prc-Se): Stoltenberg smentisce Zelensky su Crimea, la NATO vuole che guerra continui

A che titolo Stoltenberg dichiara che la NATO non accetterà annessione della Crimea alla Russia? Le dichiarazioni del segretario generale della NATO al giornale tedesco Welt appaiono come una smentita dell’apertura di Zelensky di ieri. E’ l’ennesima dimostrazione che gli Usa, e i loro burattini europei, boicottano la trattativa perchè vogliono una guerra che duri anni per mettere in crisi la Russia.
Stoltenberg ha sostanzialmente chiuso la porta aperta da Zelensky facendo capire chi comanda. Stoltenberg ordina agli ucraini che devono vincere questa guerra anche se durerà anni. Tanto a morire sono ucraini e russi non certo i signori della guerra che inviano le armi.
Ovviamente le parole di Stoltenberg sull’illegalità dell’annessione sono ridicole visto che la NATO nel 1999 ha fatto una guerra contro la Serbia per imporre la secessione del Kossovo dove ora c’è un’enorme base americana.
Tra l’altro va ricordato che nel referendum in Crimea l’85% della popolazione si era espressa per il ritorno nella Russia da cui quel territorio era stato separato solo negli anni ’50. L’istituto di sondaggi statunitense Gallup confermò che il risultato corrispondeva agli orientamenti della popolazione.
Chiediamo al governo italiano di prendere le distanze dalle parole di Stoltenberg.
Sempre più si conferma il ruolo di destabilizzazione della NATO e la necessità per l’Italia e l’Europa di liberarsi da questo strumento dell’egemonia statunitense.

Maurizio Acerbo, segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea


Sostieni il Partito con una



 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione






o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.