Su la testa: un anno di pubblicazioni, parte la campagna per i rinnovi 2022

Su la testa: un anno di pubblicazioni, parte la campagna per i rinnovi 2022

Dmitrij Palagi*
La rivista Su la testa – Argomenti per la Rifondazione Comunista, ha superato il suo primo anno di pubblicazioni cartacee, con il numero attualmente in distribuzione, dedicato all’immaginario e alla comunicazione.

L’esperienza editoriale è nata in digitale a luglio 2020 e ha scelto di trovare una dimensione stampata da inizio 2021, senza per questo venire meno alla sua aspirazione di essere strumento facilmente accessibile. I contenuti rimangono gratuitamente disponibili e fruibili attraverso il sito, con il PDF dei numeri e con i singoli articoli pubblicati al suo interno.
Abbonarsi vuol dire scegliere di sostenere questo percorso, permettendone la diffusione anche nei luoghi fisici in cui far crescere il conflitto e le lotte: tra i principali obiettivi c’è quello di far arrivare il bimestrale nei luoghi di lavoro e di studio, nelle biblioteche, nelle librerie e in tutti gli spazi di socialità che resistono all’atomizzazione di una società in cui si vorrebbe rimuovere la capacità di sviluppare pensiero critico e discussione pubblica.

Per questo si è scelto di offrire la possibilità di diverse cifre per sottoscrivere: si va dai 15 euro per chi ha pochissime risorse economiche al sostegno di 100 euro, con cui creare meccanismi di solidarietà. Abbiamo ancora ampi margini di miglioramento, ma 651 abbonate e abbonati sono un ottimo risultato per questo primo anno, che per prima cosa deve essere consolidato, a partire dalle 329 compagne e compagni che, avendo ricevuto i 6 numeri previsti dall’abbonamento, devono ancora rinnovare.

A chi ha attivato il sostegno dal primo numero siamo riusciti a fare anche un regalo, stampando ed inviando loro i primi tre numeri usciti solo in digitale, senza per questo intaccare la tenuta del bilancio.

Il merito è anche di chi sui territori ci ha aiutato a diffondere la rivista, facendoci arrivare a ulteriori 800 persone, con una serie di omaggi che nel corso del tempo si sono in parte trasformati in abbonamenti.

Il passaggio che ci aspetta in queste settimane è fondamentale: dobbiamo consolidare attraverso i rinnovi gli abbonamenti di chi ha seguito sin dall’inizio, per poi allargare il nostro raggio di azione.

Stiamo sviluppando un ottimo rapporto di reciproco riconoscimento e pubblicità con Left e il manifesto, perché abbiamo bisogno di creare reti e confronti, a ogni livello.

Restiamo inoltre legate e legati a chi contribuisce con i suoi articoli alla continuità editoriale: sono già quasi cento le autrici e gli autori con cui proseguiamo il dialogo attraverso la rivista.

Sul piano della distribuzione e della diffusione c’è ancora moltissimo da fare, soprattutto con la presentazione e le feste del partito di questa estate, superando un rapporto che, a causa della pandemia, fino ad ora è avvenuto solamente per via telematica.

Continuando con la nostra presenza in digitale (sito, pagina Facebook, profilo Instagram, canale Telegram) vogliamo dare una struttura più sistematica a tutta la nostra organizzazione, individuando anche referenti del territorio e facendo conoscere il servizio di assistenza per affrontare i problemi di consegna postale, che purtroppo hanno segnato questo primo anno di pubblicazione.

Sappiamo quindi dell’importanza di quanto ancora c’è da fare ma ci occorrono i vostri rinnovi, per sviluppare al meglio gli argomenti per la rifondazione comunista, da mettere poi a disposizione di tutto il Partito e di chi lotta insieme a noi ogni giorno.
Vi proponiamo inoltre di darci una mano ad allargare il numero di coloro che ricevono la rivista: segnalateci l’indirizzo di chi pensate possa essere interessato a ricevere gratuitamente alcuni numeri, per poi verificare la possibilità di attivare nuovi abbonamenti.

*responsabile distribuzione Su la testa


Sostieni il Partito con una



 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione






o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.