SASSOLI IPOCRITA TACE SU ASSANGE E PREMIA NAVALNY

SASSOLI IPOCRITA TACE SU ASSANGE E PREMIA NAVALNY

L’uso del tema dei diritti umani solo nei confronti dei paesi che sono considerati nemici dall’Occidente e degli USA rende poco credibili i sedicenti liberaldemocratici come il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli che oggi ha conferito il Premio Sacharov a Navalny. Nel suo discorso Sassoli non ha mai citato Julian Assange che da 11 anni è perseguitato da Gran Bretagna e Stati Uniti per aver reso pubblici i crimini di guerra occidentali. Se Assange fosse russo o cinese al parlamento europeo gli avrebbero innalzato una statua. Invece da anni nemmeno una parola per Assange da parte di questi ipocriti.

Maurizio Acerbo, segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea


Sostieni il Partito con una



 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione






o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.