Rifondazione Comunista presente alle elezioni regionali e municipali in Venezuela del 21 novembre

Rifondazione Comunista presente alle elezioni regionali e municipali in Venezuela del 21 novembre

In occasione delle importanti elezioni amministrative nella Repubblica bolivariana del Venezuela, su invito del Partito Socialista Unito del Venezuela, il Partito della Rifondazione Comunista è presente a Caracas con il responsabile esteri, Marco Consolo, insieme a una delegazione della Sinistra europea.
Alle elezioni partecipa l’opposizione, che si è smarcata dai settori golpisti e violenti che hanno goduto del sostegno degli Stati Uniti e della stessa Unione Europea.

Al contrario di quanto sostiene la propaganda occidentale il Venezuela è un paese democratico oggetto di un’incessante opera di destabilizzazione politica e economica da parte degli Stati Uniti con la complicità degli alleati europei e l’attivo coinvolgimento dei peggiori regimi dell’America Latina.
Per combattere lo chavismo non si è esitato a usare i tentativi di colpo di stato e il terrorismo. Il Venezuela bolivariano continua a essere vittima di sanzioni che danneggiano gravemente l’economia.
Nella vicina Colombia, dal cui territorio partono attacchi di criminali e terroristi, vengono ammazzati ogni anno centinaia di attivisti e si fa strage di scioperanti. Ma si tratta di un paese che ha aderito alla Nato e quindi non ci sono sanzioni e condanne da parte di USA e UE.

Maurizio Acerbo, segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea





 

Sostieni il Partito con una




 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione


Sostieni
Rifondazione Comunista
con una
donazione





o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.