ACERBO (PRC-SE): PRATO, SINDACO PD VIETA DI MANIFESTARE A LAVORATORI

ACERBO (PRC-SE): PRATO, SINDACO PD VIETA DI MANIFESTARE A LAVORATORI

Dopo lo sgombero dei lavoratori Texprint a Prato arriva il divieto della manifestazione di solidarietà che era stata convocata per oggi in Piazza del Comune.

A vietarla è il comitato per l’ordine e la sicurezza che viene riunito dal Prefetto con la partecipazione del sindaco e della questura.

Gli stessi responsabili dello sgombero dell’altro giorno ora negano diritti costituzionali con la ridicola scusa del pericolo di assembramenti.

Cosa si direbbe se lo sgombero e il divieto fossero responsabilità di un sindaco di destra?

Il Pd a Prato difende un sistema diffuso di sfruttamento di lavoratrici e lavoratori.

Noi di Rifondazione Comunista parteciperemo oggi alla manifestazione che è stata spostata in piazza delle Carceri perché i lavoratori in lotta non vanno lasciati soli.

Maurizio Acerbo, segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea





 

Sostieni il Partito con una




 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione


Sostieni
Rifondazione Comunista
con una
donazione





o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.