Acerbo (Prc-Se): positivo no di SI, meno reiterazione alleanza con Pd

Acerbo (Prc-Se): positivo no di SI, meno reiterazione alleanza con Pd

Ci fa piacere che l’assemblea nazionale di Sinistra Italiana abbia deciso per il voto contrario sulla fiducia al governo Conte.
È bene che in parlamento non ci sia un monopolio dell’opposizione da parte della destra di Giorgia Meloni.
Non ci convince però la reiterazione dell’alleanza strategica col Pd e la scelta di confermarla nelle elezioni locali.
A nostro parere bisogna prendere atto che il Pd non può che dire sì a Draghi come ieri a Monti perché il suo impianto programmatico rimane neoliberista e di identificazione con la governance europea.
Il governo Draghi non è una parentesi ma il disvelamento della condivisione delle scelte strategiche da parte di centrodestra e centrosinistra.
A Sinistra Italiana rivolgiamo l’invito a una riflessione più di fondo e la scelta di dare un contributo a ricostruire la sinistra in Italia in autonomia e in alternativa rispetto ai poli esistenti.
Se non ora quando?

Maurizio Acerbo, segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea

 





 

Sostieni il Partito con una




 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione


Sostieni
Rifondazione Comunista
con una
donazione





o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.