Genova: da operai e agenti una lezione per multinazionale. Bisogna nazionalizzare ex-Ilva

Genova: da operai e agenti una lezione per multinazionale. Bisogna nazionalizzare ex-Ilva

Le immagini degli agenti che si tolgono i caschi applauditi dagli operai in sciopero rappresentano un potente messaggio di unità della classe lavoratrice. A fronte di una multinazionale che si comporta come negli anni ’50 c’è bisogno di una risposta compatta. Non sono accettabili la serrata, i tre licenziamenti, le 250 lettere di sospensione. La privatizzazione della siderurgia ha consegnato un settore strategico che fu creato dallo Stato a predoni privati internazionali. ArcelorMittal vuole licenziare per poi esternalizzare. Rifondazione Comunista è al fianco dei lavoratori. La migliore risposta alla prepotenza della multinazionale è la nazionalizzazione della siderurgia.

Maurizio Acerbo, segretario nazionale
Antonello Patta, responsabile lavoro
Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea





 

Sostieni il Partito con una




 
Appuntamenti

PRIVACY


Sostieni
Rifondazione Comunista
con una
donazione





o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.