Rifondazione Comunista parte civile contro i “fascisti del terzo millennio”

Rifondazione Comunista parte civile contro i “fascisti del terzo millennio”

Il PRC/SE oggi a Bari chiede l’ammissione a costituirsi parte civile nel processo penale contro 28 militanti di note formazioni di estrema destra collegate con organizzazioni del neofascismo criminale come Alba Dorada. Questi signori, ad avviso della Procura di Bari e nostro, hanno premeditato un attacco violento, svolto il 21.9.2018, contro un novero di antifascisti impegnati nella difesa della Costituzione, tra i quali il nostro dirigente nazionale Antonio Perillo e la nostra deputata Eleonora Forenza, capodelegazione italiana del Partito della sinistra europea nel Parlamento europeo.
Il tentativo di riorganizzare il partito fascista e il conseguente proditorio attacco meritano una giusta punizione, un equo risarcimento e, soprattutto, un’eco nazionale per risvegliare le coscienze sulla minaccia violenta di queste organizzazioni.
Se questa gente tocca un militante per le lotte democratiche, per le battaglie femministe, per le lotte sociali e antirazziste tocca tutte e tutti noi.

Maurizio Acerbo, Segretario nazionale
Giovanni Russo Spena, Resp, area democrazia, diritti e istituzioni
Gianluca Schiavon, Resp. giustizia, PRC-S.E.

 


 

Sostieni il Partito con una




 
Appuntamenti

PRIVACY


Sostieni
Rifondazione Comunista
con una
donazione





o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.