Rifondazione: centro destra e centro sinistra, uniti nelle pratiche neoliberiste

Rifondazione: centro destra e centro sinistra, uniti nelle pratiche neoliberiste

Nicola Zingaretti, che è contemporaneamente presidente della regione Lazio e segretario generale del PD, annuncia che presenterà, come presidente della regione Lazio, un piano per il Mes.
Siamo di fronte ad una forzatura grave e pericolosa. Si vuole imporre con fatti compiuti una scelta che porterebbe il Paese ad un nuovo e pericolosissimo indebitamento.
La forzatura avviene per altro da una regione che spende più del 50% della spesa sanitaria, ovvero 5,878 miliardi di euro per la sanità privata su una spesa complessiva di 10,744 miliardi.
Per altro, i piani regionali sono l’esatto contrario da quanto indicato dalla stessa Unione Europea.
Ancor più dopo il referendum è evidente la forzatura istituzionale insita nella volontà di Zingaretti e del PD di scavalcare, attraverso la Conferenza Stato Regioni, le prerogative dello Stato scavalcando il governo sulle scelte verso il MES come anche ha già fatto sulla riapertura degli stadi.
Questi comportamenti sottolineano una evidente crisi democratica, che si manifesta nella competizione dei presidenti di regione nello scavalcare il governo su materie socialmente ed economicamente molto sensibili.
Su Mes, grandi opere, soldi alle imprese e tagli alle loro imposte, autonomia differenziata si rischia l’unanimità della Conferenza Stato Regioni, nonostante 15 regioni siano governate del centro destra e 5 dal centro sinistra!
Noi ribadiamo il nostro No al Mes e, la richiesta di investimenti sulla Sanità Pubblica, a partire dalle centinaia di migliaia di assunzioni necessarie per avvicinarci agli standard europei, il nostro personale sanitario è il più mal pagato, anziano e sfruttato d’Europa e chiediamo il rispetto delle procedure democratiche.

Rosa Rinaldi, Segreteria nazionale PRC-SE

Medical symbol. Vector illustration


 

Sostieni il Partito con una




 
Appuntamenti

PRIVACY


Sostieni
Rifondazione Comunista
con una
donazione





o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.