Acerbo (Prc-Se): addio a Silvestro Montanaro,giornalista libero a cui la Rai dovrebbe delle scuse

Acerbo (Prc-Se): addio a Silvestro Montanaro,giornalista libero a cui la Rai dovrebbe delle scuse

Un compagno e un grande professionista ci ha lasciato.

Leggo la tristissima notizia della scomparsa di Silvestro Montanaro, un giornalista libero che ci ha raccontato con competenza e umanità l’Africa e i sud del mondo, lo sfruttamento neocoloniale e i tentativi di riscatto.

Era dalla parte degli ultimi della terra senza se e senza ma.
Purtroppo Rai3 chiuse il suo programma, “C’era una volta”, che apriva finestre su mondi e storie raramente raccontati dai media. Se il suo lavoro avesse avuto più spazio, magari in prima serata, ci sarebbero meno razzisti e xenofobi in circolazione. Ma anche fuori dai teleschermi non ha mai smesso di raccontare di come il neocolonialismo, le politiche di rapina perpetrate in nome di una falsa esportazione di democrazia, continuavano a uccidere e a creare disastri, non ultimo quello dei rifugiati e della distruzione ambientale.
Il suo ultimo post su fb, di ieri era dedicato a Berlinguer. Sul suo profilo campeggiano le foto di Marielle Franco e Thomas Sankara.

La Rai che lo cancellò dovrebbe almeno ora, trasmettere in prima serata il suo documentario sul grande rivoluzionario del Burkina Faso. Insufficiente come riparazione ma atto dovuto rispetto ad un grande documentarista. Che la terra ti sia lieve Silvestro e grazie per le storie che ci hai fatto conoscere.

Maurizio Acerbo, Segretario nazionale Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea

montanaro


 

Sostieni il Partito con una




 
Appuntamenti

PRIVACY


Sostieni
Rifondazione Comunista
con una
donazione





o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.