PRC-SE: basta con le sanzioni UE contro il Venezuela !

PRC-SE: basta con le sanzioni UE contro il Venezuela !

Lunedì scorso la Unione Europea ha emesso nuove sanzioni contro 11 vezuelani con alte cariche istituzionali che non si sarebbero opposti sufficientemente al legittimo governo del Venezuela. Con questa misura, sono 36 le persone sanzionate dalla UE.

Questa decisione risponde all’ennesima azione di ingerenza coloniale e segue i diktat dell’amministrazione Trump. Si tratta di una decisione criminale, in flagrante violazione del diritto internazionale, in piena crisi sanitaria mondiale per la pandemia del Covid-19, proprio quando da più parti (ONU, Santo padre, etc) si alzano le voci che chiedono la sospensione delle sanzioni per poter affrontare la pandemia.

Lungi dall’assumere una posizione autonoma, l’Unione Europea si comporta come un vassallo degli Stati Uniti, al punto che le ultime sanzioni non si limitano a colpire alte cariche del governo venezuelano, ma si estendono anche a figure dell’opposizione in disaccordo con le posizioni del burattino autoproclamato Juan Guaidó. Tra gli altri, vi è il caso di Luis Parra, neo-eletto Presidente della Asamblea Nacional proprio contro Guaidó, elezione ratificata dal Tribunal Supremo de Justicia.

La UE non favorisce certo il dialogo tra le parti, ma getta benzina sul fuoco, accodandosi alla persecuzione ossessiva della Casabianca contro quei governi che non si piegano ai suoi diktat.

Le nuove sanzioni arrivano pochi giorni dopo le rivelazioni del Wall Street Journal, che confermano che l’oppositore Leopoldo López ha partecipato nella fallita “Operazione Gedeon” contrattando mercenari stranieri per realizzare un colpo di Stato contro il legittimo governo venezuelano. L’azione terrorista è stata pianificata all’interno dell’Ambasciata della Spagna a Caracas dove si trova Leopoldo López, attività incompatibile con la protezione diplomatica. Non c’è quindi da stupirsi se il governo venezuelano ha deciso di espellere la rappresentante diplomatica della UE a Caracas.

Non è più tempo nè di imperi, nè di colonie !!!

Il Partito della Rifondazione Comunista- Sinistra Europea esige il rispetto della sovranità del Venezuela da parte della UE e del governo italiano, l’immediata cessazione delle sanzioni criminali, ed una ferma condanna delle azioni terroriste contro un Paese sovrano.

Marco Consolo

Roma 30-6-2020

 

PRC-SE: BASTA CON LE SANZIONI UE CONTRO IL VENEZUELA !!!

PRC-SE: BASTA CON LE SANZIONI UE CONTRO IL VENEZUELA !!!


 

Sostieni il Partito con una




 
Appuntamenti

PRIVACY


Sostieni
Rifondazione Comunista
con una
donazione





o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.