Franca non c’è più, il teatro italiano è più povero

Franca non c’è più, il teatro italiano è più povero

di Franco Fracassi -
È morta Franca Rame. L’attrice aveva 84 anni ed era malata da tempo. Una vita dedicata allo spettacolo e al sociale al fianco del marito Dario Fo. Era stata senatrice, eletta nelle liste dell’Italia dei valori. Subì una violenza da gruppo fascista.

La Rame era riuscita a superare il dolore della violenza subita inscenando per anni uno spettacolo basato sul suo stupro. Riuscì anche a ripeterlo in tv, sulla Rai. Era “Fantastico 1988″, condotto da Adriano Celentano. Nel marzo del 1973, Franca Rame venne rapita da esponenti dell’estrema destra e subì violenza fisica e sessuale. Il reato fu denunciato, ma la sentenza arrivò solo venticinque anni dopo: tutti liberi. Il reato era caduto in prescrizione.

7 Commenti

  1. Grande Franca,
    Ma una cosa possiamo fare : visto che sono stati processati e condannati ad una severa prescrizione (come i poliziotti torturatori di Genova) visto che i loro nomi sono noti, li si va a cercare a casa e gli si dà, anche a distanza di tanti anni, la lezione che lo Stato Borghese non gli ha dato.

  2. Con Franca va via un pezzo della nostra storia più luminosa. Tra i tanti e importanti suoi impegni umanitari, politici , sociali, voglio ricordare che ancora prima di Grillo si candidò nelle liste del IDV come senatrice per una battaglia di legalità e rispetto della Costituzione contro gli scandalosi privilegi della casta.Noi del Comitato contro sprechi e privilegi di Bari non solo l’abbiamo votata, pur non essendo il partito di riferimento, ma abbiamo stabilito contatti con lei per sostenerla in questa singolare e solitaria battaglia.Poichè isolata in questo ci disse che si sarebbe dimessa da senatrice, cosa che fece perchè come sempre era coerente con i suoi principi e impegni.Franca, sei una stella, una stella polare.marisa

    • e pensare agli stupri delle donne no ?
      dopo 25 anni si è qui a parlare ancora di violenza sulle donne,,, ovvio che la casta nel cervello degli stolti ha ben altra valenza intanto che le donne muoiono.
      ma andate affan… tutti.

  3. chavez… don gallo…. franca rame….. maledetto 2013 che porta via brandelli del nostro cuore

  4. Aldo Fappani

    Franca Rame l’ho conosciuta per la prima volta insieme a Dario Fo nel Biellese come testimonial in una festa libertaria che riscopriva l’eresiarca medievale fra Dolcino dopo decenni di fascismo e di oblio. Poi l’ho seguita per anni nelle sue coraggiose iniziative politiche e teatrali. La ricordo comunque con rispetto come una donna progressista e ora anche con dolore per la sua dipartita. Ciao compagna Franca, non hai seminato invano.

  5. Giuseppe Parascandolo

    Ancora, dopo don Gallo, ci accomiatiamo da una compagna, che ho avuto il piacere di conoscere molti anni fa, qui a Salerno, nei giorni del processo Marini e, poi, successivamnete, a teatro, col suo caro Dario Fo.
    Una grande compagna, una grande donna!

  6. i reati cadono in prescrizione grazie alle grazie di destra e di sinistra.
    Ognuno in questo campo ha i suoi meriti.
    I buonisti da due soldi sono e saranno sempre la rovina della giustizia.

Trackbacks/Pingbacks

  1. rifonda newsletter – 29/05/13 : Rifondazione Tigullio Golfo Paradiso - [...] Franca non c’è più, il teatro italiano è più povero [...]
    Registrati per ricevere gli aggiornamenti e la Newsletter

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


8 − sei =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

PRIVACY



Sostieni il Partito con una

o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.