Libertà per Jorge Glas (ex vice presidente dell’Ecuador). Il 21 novembre iniziativa a Roma

Libertà per Jorge Glas (ex vice presidente dell’Ecuador). Il 21 novembre iniziativa a Roma

INCONTRO CON NORMA SPINEL, madre di Jorge Glas (ex-Vicepresidente della Repubblica dell’Ecuador)

21 novembre, ore 18

Sala Bianca, Via Flaminia 53, Roma

INTERVENGONO Gabriel Caisaletin (Rappresentante della Comunità Ecuadoregna residenti in Italia) Geraldina Colotti (Giornalista, esperta di America Latina) Federica Zaccagnini (Amici della Revolución Ciudadana) Michela Arricale (Giuristi Democratici) Maurizio Acerbo (PRC – Sinistra Europea) MODERA: Giorgio Ceriani

La signora Norma Espinel cittadina ecuadoregna, madre di Jorge Glas, è in viaggio per l’Italia per rivendicare i diritti umani violati nel suo paese e chiedere a tutte le organizzazioni sociali, politiche e religiose, solidarietà e adesione alla campagna per la liberazione dell’ex vicepresidente del Ecuador. Suo figlio è stato condannato a 6 anni di carcere nel 2017, con un codice penale derogato e senza prove concrete, per presunta associazione illecita e corruzione nel noto caso Odebrecht. In realtà si è trattato dell’avvio della persecuzione politica, mediante l’uso della magistratura, contro tutti i rappresentanti legati all’ex Presidente Rafael Correa e la “Revoluciòn Ciudadana”. La campagna è stata promossa dall’attuale presidente Lenin Moreno, il cui voleva liberarsene del vicepresidente eletto dal voto popolare per stravolgere gli impegni presi con gli elettori e riprendere la politica neoliberista di sottomissione al FMI e agli USA. Jorge Glas è tenuto in isolamento, impedito di incontrare i suoi famigliari, e legali, e cambia frequentemente il carcere dove è rinchiuso. Ha protestato in diverse forme anche con scioperi della fame. L’obiettivo di questo incontro, come altri fatti nel paese e nel parlamento italiano con alcuni di suoi membri, è rompere il silenzio su ciò che sta accadendo in Ecuador, sulla mancanza di garanzie e rispetto della costituzione e dei diritti umani. La Comunità ecuadoregna denuncia la violazione dei diritti umani, la persecuzione politica, la giudiziarizzazione della politica e la censura dei media.

evento su facebook: https://www.facebook.com/events/432574801001143/

glas

ORGANIZZANO: Comunità Ecuadoregna residenti in Italia, Partito della Rifondazione Comunista e Giuristi Democratici ADERISCONO: Patria Socialista, Transform Italia, Comitato Italiano Lula Livre, Italia-Cuba Roma, Roma en Resistencia, Città Futura

PRIVACY



Sostieni il Partito con una

o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.