Con Nicoletta Dosio e i compagni No Tav condannati

Con Nicoletta Dosio e i compagni No Tav condannati

La direzione nazionale del Partito della Rifondazione Comunista esprime solidarietà e sostegno a tutti i NoTav ingiustamente condannati e a rischio carcere per aver partecipato nel marzo del 2012 a una manifestazione dimostrativa di contrarietà alla linea di Alta velocità Torino-Lione e di protesta, del tutto pacifica, per i pestaggi e la repressione perseguiti in quei giorni da parte dalle forze di polizia.

Tra i condannati Nicoletta Dosio, una delle figure di rilievo del Movimento NoTav, che ha deciso di non avvalersi delle misure alternative al carcere al fine di evidenziare le storture e l’iniquità di un sistema giudiziario che infligge pene abnormi per quanti hanno esercitato un diritto – il diritto a manifestare per la giustizia sociale e ambientale – garantito dalla Costituzione.  

La direzione nazionale Prc-Se impegna le proprie strutture territoriali a partecipare a tutte le iniziative di mobilitazione perché sia restituita piena libertà a tutti i condannati, in particolare contro misure inaudite di carcerazione che dovessero eventualmente colpire la compagna Nicoletta.  

Roma, 11 novembre 2019

Ordine del giorno approvato all’unanimità dalla Direzione nazionale di Rifondazione Comunista

PRIVACY



Sostieni il Partito con una

o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.