Contro ogni discriminazione

Contro ogni discriminazione

Padova, 11 luglio 2019

Allo Sportello Sociale di Rifondazione Comunista Padova arrivano le segnalazioni di alcuni genitori, preoccupati dal fatto che nel modulo necessario ad iscrivere i propri bambini a scuola sia richiesto ai nomadi di indicare l’etnia di appartenenza, barrando una fra le caselle proposte: rom, sinti o camminanti.

Questo il comunicato dello Sportello Sociale di Padova

“Questo è il modulo che l’Istituto Comprensivo di Fossò (VE) fornisce alle famiglie che intendono iscrivere i propri bambini a scuola. Crediamo sia in atto un abuso ed una discriminazione gravissima!
Questo modulo va immediatamente ritirato perché vìola la nostra Costituzione, la legge Mancino e le normative europee che vietano qualsiasi censimento che faccia riferimento all’origine etnica dei cittadini.”

modulo-scuola-Fossò-discriminazione-etnia-rom

In seguito alla segnalazione, la vicenda diventa oggetto d’interesse da parte della stampa locale e nazionale. Qui di seguito una breve rassegna:

www.repubblica.it

www.rainews.it

corrieredelveneto.corriere.it

13 luglio 2019, un nuovo comunicato dello Sportello Sociale:

“Esprimiamo soddisfazione per le parole del dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Fossò che rivelano l’intenzione di ritirare il modulo di iscrizione che, ieri, avevamo denunciato essere discriminatorio e contrario alla Costituzione e alle normative nazionali ed europee, così come siamo soddisfatti delle prese di posizione dei Sindaci della zona.
Continueremo a svolgere il nostro lavoro volontario al fianco dei lavoratori e delle famiglie in difficoltà, lavoro che ci vede impegnati da oltre dieci anni come Sportello Sociale e di consulenza legale gratuita di Rifondazione Comunista.”

Servizio Tg Regionale del Veneto:

Servizio di La7:

etnia-rom

PRIVACY



Sostieni il Partito con una

o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.