Torino – Ferrero: Via i fascisti dal Salone del libro. Molto applaudito il flash mob di Rifondazione Comunista

Torino – Ferrero: Via i fascisti dal Salone del libro. Molto applaudito il flash mob di Rifondazione Comunista

“Alla fine, grazie alle proteste antifasciste, è arrivata la decisione giusta. L’estromissione di un editore dichiaratamente fascista, già condannato per atti di squadrismo, dal Salone del libro di Torino è un risultato importante, frutto di un crescendo di indignazione e di protesta che ha coinvolto tante realtà culturali, associative, sociali”, dichiara Paolo Ferrero, vicepresidente della Sinistra Europea, candidato per le europee nella lista “la Sinistra”. “Non solo. La revoca dell’autorizzazione ad avere un proprio stand all’interno della più importante rassegna di editoria in Italia è anche una smentita sonora della decisione della prima ora del Comitato organizzatore del Salone di ospitare lo stand della casa editrice fiancheggiatrice di Casa Pound, che ha pubblicato di recente il libro intervista di Salvini. Bene hanno fatto i compagni e le compagne di Rifondazione Comunista a richiamare in un flash mob che si è tenuto oggi all’interno del Salone – flash mob più volte applaudito – le parole di Sandro Pertini: <il fascismo non è un’opinione ma un crimine>. Come tali il fascismo e tutti coloro che lo professano sono fuorilegge”.

locatelli_antifa

 

Torino Oggi

Salone del Libro di Torino, flash mob di Rifondazione Comunista contro Altaforte [VIDEO]

PRIVACY



Sostieni il Partito con una

o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.