Ci ha lasciato il compagno Salvatore Cilio

Ci ha lasciato il compagno Salvatore Cilio

La perdita di Totò Cilio è non solo dolorosa, per i familiari e gli amici che hanno avuto la fortuna di frequentarlo, ma oltremodo difficilmente sanabile per il Prc e per la sua comunità, ai quali tanto ha dato.

Persona di grande umanità e generosità, coerente nell’impegno politico, in possesso di una straordinaria autonomia di pensiero, sempre disponibile, mai ambizioso, nè arrivista, nè opportunista.

Sin dall’inizio ha militato in Rifondazione comunista, è stato il segretario del circolo di Niscemi, poi della federazione di Caltanissetta, fino alla sua morte.

Si è speso fino all’ultimo senza risparmio, contro la militarizzazione della Sicilia, per la pace, contro la mafia, per la difesa dei diritti dei lavoratori, per l’applicazione della Costituzione, per la tutela dell’ambiente e dei beni comuni.

E’ stato tra i promotori del movimento No Muos contro l’istallazione del sistema radaristico nella sughereta di NIscemi. Era un resistente, un esempio da seguire per quante e quanti praticano oggi lo sport gratuito della rottamazione.

Ora ha diritto alla pace dei giusti, se la è meritata.

Riposa in pace Totò. Rimarrai nei nostri ricordi e nei nostri cuori. La lotta continua.

Mimmo Cosentino, segretario regionale Sicilia PRC-Se 

PRIVACY



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID