Solidarietà a Jean-Luc Mélenchon

Solidarietà a Jean-Luc Mélenchon

Con un grande spiegamento, alle 7 di stamattina le forze dell’ordine hanno fatto irruzione a casa del compagno Jean-Luc Mélenchon per una perquisizione. Stando alle notizie, la perquisizione si deve alle denunce nei confronti di diverse forze politiche, relative all’uso di fondi destinati agli assistenti parlamentari. Altre perquisizioni stanno avvenendo in queste ore nelle case di alcuni suoi collaboratori, nelle sedi di France Insoumise e del Parti de Gauche, mentre i mass-media francesi hanno messo la sordina sulle stesse accuse mosse a Macron.
Mélenchon ha denunciato la palese “intimidazione” nei suoi confronti e verso i suoi collaboratori, proprio mentre il governo Macron – in calo di gradimento – è alle prese con un complicato rimpasto di governo.
Il Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea esprime la propria solidarietà a Mélenchon, alla France Insoumise ed al Parti de Gauche, oggetto di un’operazione di polizia che ha il sapore di una persecuzione politica, totalmente sproporzionata nei modi e nelle forme. Vogliono fermare l’opposizione popolare e di sinistra alle politiche di macelleria sociale neo-liberista guidata dal governo Macron.
Non ci riescono con la politica e provano a farlo con la magistratura, l’intimidazione e con metodi polizieschi.

 

Maurizio Acerbo Segretario Nazionale PRC-SE

Marco Consolo Responsabile Area Esteri PRC-SE

 

PRIVACY



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID