Il Movimento dei Senza Terra ha perso una grande amica e militante, italiana e internazionalista

Il Movimento dei Senza Terra ha perso una grande amica e militante, italiana e internazionalista

Joao Pedro Stedile*

Cari amici e amiche,

è con grande dolore che vi comunichiamo la scomparsa della nostra amata compagna SERENA   ROMAGNOLI,  che viveva a Roma.

Serena è stata un esempio di vita, di amicizia militante e di internazionalismo.

Insegnante presso le scuole superiori, ha dedicato la sua vita a insegnare ai giovani con pazienza e saggezza. Come internazionalista , ha contribuito a organizzare comitati di solidarietà con la causa palestinese e haitiana e con la nostra lotta per la riforma agraria in Brasile e in America Latina, al servizio della quale si è anche dedicata allo studio del portoghese.

È stata molte volte in visita ai nostri accampamenti e insediamenti e ha preso parte a diversi congressi nazionali del MST.

Quante volte ci ha dato ospitalità nella sua casa a Roma!

È stata una persona fantastica, solidale, umile e indignata contro qualunque ingiustizia in qualunque parte del mondo, come tutti dovremmo essere!

L’abbiamo persa per un incidente. Se n’è andata prima del suo tempo. Sentiremo terribilmente la sua mancanza.

Ci ha lasciato però un’eredità fatta di militanza, saggezza, dedizione a tutte le cause giuste del popolo italiano e di tutti i popoli del mondo.

Ci separiamo da lei con dolore e rammarico profondi.  Inviando  un forte abbraccio a tutta la sua famiglia, al Comitato italiano di solidarietà con il MST e a tutti i compagni e le compagne che la stanno piangendo.

Sentiamo già una profonda nostalgia!

São Paulo, 13 giugno 2018

*Per il Coordinamento nazionale del Mst 

 



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID