Perchè riprendo la tessera di Rifondazione Comunista

Perchè riprendo la tessera di Rifondazione Comunista

di Marco Nesci

Dopo 4 anni ho ripreso la tessera del PRC. Prima di tutto perchè la scelta di aderire a Potere al Popolo l’ho condivisa in quanto finalmente non era una classica svolta elettoralistica ma, dare vita insieme ad altri, ad un progetto di lotta di classe che punta al rilancio di un nuovo blocco sociale, un progetto di unificazione delle lotte, un progetto che mette le radici nel mutualismo e nella radicalità del conflitto. Oggi, a fronte di possibili tirate di freno a mano da parte di alcuni compagni e compagne di qualunque soggetto politico siano, serve da una parte valorizzare le autonomie politiche (nessuno deve sciogliersi e nessuno lo chiede) e dall’altra rilanciare e spingere con forza potere al popolo come l’unità della sinistra, comunista , anticapitalista e antiliberista. Potere al Popolo e l’unica via possibile di riconnessione con i soggetti sociali di riferimento e la strada è lunghissima, difficile ma esaltante, vedo e ho vissuto in questi mesi di nuovo lo spirito unitario, di lotta di non rassegnazione che ho vissuto nei social forum di Genova 2001. Ho ripreso la tessera perchè il PRC è sin dalla notte della Bolognina il “mio” partito quello che ho contribuito a fondare e che oggi necessita delle forze più ampie per vincere questa sfida vitale. C’è anche un fatto emotivo e di profonda affezione con compagne e compagni con cui ho condiviso la mia militanza. So che con Potere al Popolo avrò la possibilità di ricostruire militanza in comune con nuovi e giovani Compagn* e ritrovarne altri con cui ci eravamo persi di vista. Avanti tutta, potere al popolo.

potere al popolo logo



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID