Libertà per Ocalan: manifestazione nazionale a Roma il 17 febbraio, l’adesione di Rifondazione Comunista

Libertà per Ocalan: manifestazione nazionale a Roma il 17 febbraio, l’adesione di Rifondazione Comunista

Il Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra Europea  aderisce alla manifestazione nazionale per la liberazione del presidente Ocalan e per chiedere giustizia in Kurdistan che si terrà a Roma il prossimo 17 febbraio indetta dalle compagne e dai compagni curdi nel 19° anniversario dell’intrigo internazionale che consegnò il leader Ocalan nelle mani della Turchia.

La manifestazione di Roma sarà in concomitanza con quella di Strasburgo dove si concluderà la “lunga marcia internazionalista: per la liberazione di Ocalan e Giustizia per il Kurdistan” che partirà il prossimo 8 febbraio 2018 dal Lussemburgo.

Non si può assistere passivamente all’aggressione  al popolo curdo portata avanti dal regime di Erdogan che bombarda anche i villaggi e i campi profughi nel Kurdistan iraqeno e che minaccia di invadere il cantone di Afrin in Rojava.

Non si può assistere passivamente alla repressione in Turchia dove migliaia di oppositori, dopo il presunto golpe, riempiono galere e subiscono intimidazioni e violenze.

Non si può assistere passivamente all’incarcerazione di sindaci e parlamentari HDP compresi i due co-presidenti Demirtas e Yuksedag.

Non si può assistere passivamente al protrarsi della detenzione in regime di totale segregazione e isolamento del compagno Ocalan, di cui non si hanno più notizie da oltre due anni e sulla cui stessa sopravvivenza ironizzano pubblicamente i deputati del partito di Erdogan.

La preoccupazione per la situazione di Ocalan ha dato il via alla mobilitazione del popolo curdo in tutti i territori in cui è suddiviso il Kurdistan e in Europa.

A Strasburgo, davanti alla sede del Consiglio d‘Europa, da più di due mesi è in corso un presidio permanente per chiedere l’intervento del Comitato Europeo per la Prevenzione dalla Tortura (CPT).

La data del 17 febbraio sarà occasione per ricordare le responsabilità del governo del nostro paese (del governo D’Alema come dell’opposizione di centrodestra) nella cattura di Ocalan che aveva chiesto asilo politico in Italia.

La Direzione Nazionale del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea invita il partito a tutti i livelli al massimo impegno per la riuscita della manifestazione nazionale a Roma coinvolgendo tutte le realtà di movimento e della sinistra nei territori affinchè l’Italia antifascista e internazionalista sia al fianco della comunità curda che vive in Italia nella lotta per la pace e la democrazia in Turchia e in tutto il Medio Oriente.

odg presentato da Maurizio Acerbo e Stefano Galieni, approvato all’unanimità

PRIVACY



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID