Direzione PRC-SE. massimo impegno per raccolta firme e campagna elettorale di “Potere al popolo”

Direzione PRC-SE. massimo impegno per raccolta firme e campagna elettorale di “Potere al popolo”

La Direzione nazionale, riunita a Roma il 14 gennaio 2018, facendo seguito al dispositivo del CPN approvato all’unanimità il 2 dicembre 2017, conferma la partecipazione e il sostegno del PRC-SE alla lista “Potere al Popolo” e ne approva il simbolo.

Considerata l’oggettiva urgenza che ha determinato una legittima e necessitata surroga del CPN e la natura del processo con una procedura diversa da quella statutariamente prevista negli articoli 46, 47 e 71 dello Statuto, la Direzione Nazionale, approvando il lavoro finora svolto, dà mandato alla segreteria nazionale di seguire la fase conclusiva di costruzione delle liste che è uno dei tratti innovativi di un progetto che si è sviluppato dal basso.

In meno di due mesi il nostro partito, insieme a tutte le soggettività che hanno aderito al percorso e poi al “manifesto” di Potere al popolo, ha lavorato per concretizzare un progetto effettivamente alternativo al PD e al Partito Socialista Europeo e agli altri poli politici esistenti che fa delle elezioni un passaggio di un processo aperto verso la costruzione di un polo della sinistra antiliberista e popolare che lavori per un’alternativa di società e non per riedizioni neouliviste del centrosinistra.

Il programma di Potere al popolo è un programma di radicale rottura con le politiche neoliberiste dominanti negli ultimi 25 anni in Italia e in Europa, incentrato sulla difesa e l’attuazione della Costituzione.

Attraverso assemblee in tutto il paese, a partire da quella convocata lo scorso 18 novembre a Roma al Teatro Italia dal centro sociale Ex Opg Occupato – Je so pazzo, è cresciuto un movimento che sta coinvolgendo lavoratrici e lavoratori, giovani, disoccupati e pensionati, attivisti e militanti, partiti, reti e organizzazioni della sinistra sociale e politica, antiliberista e anticapitalista, comunista, socialista, ambientalista, femminista, laica, pacifista, libertaria, meridionalista.

Abbiamo lavorato per favorire al massimo la partecipazione nelle assemblee e metodi democratici per la designazione dei candidati garantendo al tempo stesso il carattere plurale della lista.

Le liste di Potere al Popolo in via di definizione sono state il frutto di questo processo che ha visto nei territori determinare dal basso la scelta delle candidate e dei candidati tra i quali tante compagne e compagni di Rifondazione Comunista.

Parallelamente alle elezioni politiche si terranno anche importanti consultazioni elettorali per il rinnovo dei consigli regionali di Lombardia e Lazio. In entrambe le regioni il nostro partito è impegnato nella costruzione di liste di sinistra, alternative a tutti i poli esistenti, coerenti col percorso nazionale.

L’eccezionale risultato che abbiamo conseguito nel 2017 per quanto riguarda l’indicazione da parte di cittadine e cittadini per il 2×1000 ci incoraggia a lavorare con rinnovato impegno e fiducia pur coscienti delle difficoltà enormi che dobbiamo affrontare.

La Direzione Nazionale impegna tutto il Partito nella raccolta delle firme e nella campagna elettorale per le elezioni politiche e regionali.

documento approvato all’unanimità

rifondazione poster potere al popolo



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID