Un messaggio di Davide Rosci dal carcere di Teramo

Un messaggio di Davide Rosci dal carcere di Teramo

Saluto con gioia e tanta speranza la nomina a segretario nazionale di Rifondazione Comunista del compagno Maurizio Acerbo, un abruzzese battagliero come me. Questo è un chiaro segnale di cambiamento e Maurizio, con la sua storia fatta di impegno, militanza e coerenza non può che far bene. Veniamo da un periodo di stallo, nella quale è venuta meno una certa spinta, un periodo caratterizzato da un’ insensata lotta fratricida che ha portato il partito lontano dai cittadini. Il mio augurio è che tutte le persone di buona volontà si stringano attorno a questo bravo compagno in modo da ridare a tutti Noi un partito forte e che non abbia paura del futuro. Che la stella di Lenin ti indichi la via.

Auguri compagno e fratello segretario

Davide Rosci

…………………..

Ricordiamo che il compagno Davide Rosci è detenuto nel carcere di Teramo, per un’ingiusta condanna definitiva a 6 anni inflitta sulla base di quel residuo del codice fascista che è il reato di “devastazione e saccheggio”. Davide è stato condannato sulla base di una foto nella quale lo si vedeva sorridere nei pressi di un blindato in fiamme dopo gli scontri del 15 ottobre 2011 a Roma. Quel giorno in piazza c’erano decine di migliaia di persone. 

Invitiamo a scrivere e a inviare libri a Davide Rosci – Casa Circondariale di Teramo, Località Castrogno, 64100 Teramo. Vi invitiamo a scrivere mettendo nella busta anche i francobolli necessari a Davide per rispondere.

davide rosci ppp

 



Sostieni il Partito con una


Campagna di autofinanziamento. Moduli RID