IL FASCISTA ERDOGAN METTE IN GALERA L’HDP: L’ITALIA ROMPA OGNI RELAZIONE CON IL REGIME TURCO

IL FASCISTA ERDOGAN METTE IN GALERA L’HDP: L’ITALIA ROMPA OGNI RELAZIONE CON IL REGIME TURCO

COSTRUIRE MOBILITAZIONI UNITARIE IN OGNI CITTA’!
 
Selahattin Demirtaş e Figen Yüksekdag, i due leader del Partito democratico del popolo (HDP), sono stati arrestati stanotte. Insieme a loro, sono finiti in manette tutti i principali dirigenti principali del partito, Süraya Önder, Gülser Yildirim, Selma Irmak, Ziya Pir, Ali Aslan, Leyla Birlik, Ferhat Encü e Nursel Aydogan.
 
Il 25 ottobre scorso altri due esponenti del HDP, Gultan Kisanak e Firat Anli, co-sindaci di Dyarbakir, principale città del Kurdistan turco, erano stati arrestati con l’accusa di terrorismo.
 
E’ del tutto evidente che Erdogan sta mettendo in galera l’HDP, passaggio fondamentale per sbarrare la strada a qualunque soluzione politica della questione Curda e per instaurare in Turchia un regime fascista totalitario.
 
Chiediamo al governo italiano di rompere ogni rapporto con il regime Turco e invitiamo i compagni e le compagne a costruire mobilitazioni unitarie in ogni città chiedendo la liberazione dei dirigenti dell’HDP e la liberazione del compagno Ocalan.
selahattin-demirtas-hdp-kurdish-obama-figen-yuksekdag-670




 

Sostieni il Partito con una




 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione


Sostieni
Rifondazione Comunista
con una
donazione





o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.