Riforme, Ferrero: “Servono le elezioni anticipate”

Riforme, Ferrero: “Servono le elezioni anticipate”

di Paolo Ferrero – Contro il golpe bianco che Renzi – coperto da presidente della Repubblica Napolitano – sta cercando di portare a termine, servono le elezioni anticipate: bisogna ridare la parola al popolo. Renzi, come un Marchionne qualsiasi, brandisce le elezioni anticipate come fosse un padrone che licenzia i propri dipendenti: una vergogna per Renzi e una situazione di grande imbarazzo per i deputati vengono trattati come servi. Un grumo di parlamentari eletti con una legge elettorale dichiarata incostituzionale dalla Corte, un sindaco che è diventato presidente del consiglio grazie ad un complotto di palazzo ed un presidente della repubblica rieletto sotto il ricatto dei mercati internazionali vogliono stravolgere la Costituzione: non è accettabile. Di fronte a questa situazione che in qualsiasi paese civile sarebbe ritenuta intollerabile è necessario ridare la parola al popolo: andare immediatamente alle elezioni anticipate.


Sostieni il Partito con una



 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione






o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.