Locatelli (Prc) incontra Evo Morales: una speranza per l’America Latina e per l’umanità

Locatelli (Prc) incontra Evo Morales: una speranza per l’America Latina e per l’umanità

La dichiarazione di Ezio Locatelli, ex deputato di Bergamo, attualmente segretario Prc di Torino che ha presenziato insieme a una delegazione del partito all’incontro con Evo Morales, presidente della Bolivia:

«Abbiamo avuto modo di salutare Evo Morales, presidente della Bolivia, in occasione dell’incontro tenuto a Bergamo dove presente la pi numerosa comunit boliviana d’Italia e di esprimere la solidariet e il sostegno di Rifondazione Comunista per l’azione politica portata avanti contro ogni forma di sfruttamento e di ingiustizia, contro ogni politica di potenza e di guerra nell’interesse del popolo della Bolivia, dell’America Latina e dell’intera umanit. Calorosissima l’accoglienza riservata a Morales il cui intervento stato preceduto da canti e musiche boliviane. Morales, nel suo intervento, ha detto che oggi al governo in Bolivia non ci sono personaggi che rubano per conto delle multinazionali. E’ in atto una politica di riappropriazione e di nazionalizzazione delle principali risorse del Paese finalizzata a garantire uno sviluppo sociale equo nell’interesse di tutto il popolo. Questa politica sta producendo progressi straordinari sul piano delle condizioni economiche, lavorative, sociali per milioni di persone.

Il pensiero di Evo Morales, primo presidente indigeno eletto a furor di popolo, molto chiaro ed esplicito quando dice di essere arrivato alla conclusione che il capitalismo il peggior nemico dell’umanit perch crea egoismo, individualismo, guerre mentre interesse dell’umanit lottare per cambiare la situazione sociale ed ecologica del mondo. Noi condividiamo appieno questo pensiero e insieme il progetto che Evo Morale sta portando avanti volto a costruire un diverso modello di societ rispetto a quello distruttivo del capitalismo».

4 Commenti

  1. Grazie, Modem….da quello che scrivi, credo che il boliviano sia l’hombre giusto per venecuba…..dove i dittatori non si ripresentano alle elezioni future…..

  2. Ammiro ed apprezzo Evo Morales (socialista) per tutto quello che ha fatto per la Bolivia.
    Rammento ai lettori di questo sito che, a conferma di quanto sempre da me affermato, la bolivia è un paese democratico ed Evo Morales è stato eletto ed ha ottenuto addirittura una maggioranza assoluta (poco più del 50%)
    Da poco è riuscito a debellare dall’analfabetismo la popolazione, e non appena sarà terminata la fase di eliminazione della povertà totale, e l’economia avrà preso a funzionare come un normale paese democratico, Evo Morales cederà il passo (democraticamente ovvio,nel senso che non vincerà più) ad uomini di formazione riformista/liberaldemocratica

    Registrati per ricevere gli aggiornamenti e la Newsletter

Replica a Luigi Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove × 2 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

PRIVACY



Aderisci al Partito della Rifondazione Comunista