Rifondazione: Inaugurazione dell’anno giudiziario fuori dalle Carceri contro la repressione per l’amnistia

Rifondazione: Inaugurazione dell’anno giudiziario fuori dalle Carceri contro la repressione per l’amnistia

Gianluca Schiavon*
Rifondazione comunista/Sinistra europea aderisce ai presidi di solidarietà indetti in tutta Italia domani 30 gennaio con Dana Luariola, attivista NoTav incarcerata nel penitenziario piemontese delle Vallette per aver manifestato con la disobbedienza civile nell’autostrada Torino Bardonecchia la contrarietà all’opera inutile. Su questa ingiusta detenzione ci rimettiamo alle parole di Amnesty International che denunciava il “clima di criminalizzazione del diritto alla libertà d’espressione e di manifestazione non violenta, garantiti dalla Costituzione e da diversi meccanismi internazionaliÈ urgente che le autorità riconsiderino la richiesta di misure alternative alla detenzione”.
In occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario nei distretti coglieremo l’occasione per manifestare l’assoluta opposizione alla gestione dell’esecuzione penale del Ministro Bonafede passato dai selfie con Salvini al centrosinistra senza dare una risposta alla situazione drammatica del sovraffollamento carcerario, anzi favorendo la  criminalizzazione del dissenso reintronducendo il delitto di blocco stradale e ferroviario.
Coglieremo l’occasione per ribadire il dramma della pandemia  negli istituti penitenziari che ha causato morte e malattia di lavoratori e persone ristrette. Coglieremo l’occasione per ricordare ai governi nazionali, regionali e locali che senza un sistema di repressione equilibrato e giusto il Paese non può vantarsi del rispetto dei diritti umani. Meno carcerazioni e meno reati permettono una società di crescere, a chi commette degli illeciti non gravi di reinserirsi e a chi deve perseguire o giudicare fatti umani di concentrarsi su quelli davvero antisociali
*Responsabile giustizia PRC-S.E.

Sostieni il Partito con una



 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione






o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.