Rifondazione Comunista con Aboubakar Soumahoro. Il suo piano è quello giusto

Rifondazione Comunista con Aboubakar Soumahoro. Il suo piano è quello giusto

La scelta del compagno Aboubakar Soumahoro, sindacalista e lavoratore, di incatenarsi nelle vicinanze del palazzo in cui si tengono gli “Stati Generali” del governo è una scelta estrema che testimonia la necessità di rimettere in campo una reale lotta di classe contro il neoliberismo e le sue politiche. Le richieste di cui si fa portatore: piano per il lavoro, legge sulle filiere agricole, nuove politiche sull’immigrazione, sono una immersione nella realtà che riguarda tutte/i noi e che da decenni non trovano alcuna risposta nei diversi governi che si sono succeduti, indipendentemente dal loro dichiarato colore politico, Le catene che Aboubakar e noi con lui dobbiamo spezzare sono quelle del neoliberismo per cui la vita di chi lavora non ha valore, catene che impediscono di respirare. Per questo Rifondazione Comunista è e sarà al suo fianco.
Al Piano Colao preferiamo quello Soumahoro.
Maurizio Acerbo, segretario nazionale Prc-S.E.
Stefano Galieni, responsabile immigrazione Prc-S.E.


 

Sostieni il Partito con una




 
Appuntamenti

PRIVACY


Sostieni
Rifondazione Comunista
con una
donazione





o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.