PCI e PRC: la scuola non è posto per i Marines.

PCI e PRC: la scuola non è posto per i Marines.

La campagna pubblicitaria dei Marines arriva anche all’Istituto comprensivo “Federico  II di Svevia” a Mascalucia.Con il pretesto, addirittura di una iniziativa ambientalista.
Ribadiamo, anche in questa occasione che la presenza di un corpo militare noto come strumento di oppressione dei popoli e che vanta una lunga storia di massacri, è incompatibile con un ambiente scolastico che deve educare alla pace e all’accoglienza. Tanto più in un istituto frequentato da giovanissimi. Gli spot  organizzati dai Marines nelle scuole sono  chiari tentativi di rendere accettabile e familiare la presenza militare degli Stati Uniti, trasformato in piattaforma di guerra nel Mediterraneo, contro gli interessi del nostro popolo.
Il pretesto “ambientalista” è poi particolarmente risibile, considerando che le forze armate degli USA sono tra le maggiori  responsabili di problemi ambientali  in Sicilia, basti pensare alle emissioni elettomagnetiche del Muos o al disastroso impatto sulle risorse idriche della piana di Catania della base di Sigonella.
È tempo quindi che il mondo della scuola assuma una posizione chiara contro queste presenze che nulla hanno a che fare con la scuola delineata dalla Costituzione della Repubblica.

Luca Cangemi, responsabile nazionale scuola Partito Comunista Italiano
Mimmo Cosentino segretario regionale Rifondazione Comunista.

PRIVACY


Sostieni
Rifondazione Comunista
con una
donazione





o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.