Ferrara: consigliere di Fratelli d’Italia propone schedatura single omosessuali

Ferrara: consigliere di Fratelli d’Italia propone schedatura single omosessuali

di Elisa Corridoni
Durante la trasmissione radiofonica “La zanzara”, Federico Soffritti, il capogruppo di Fratelli d’Italia nel consiglio comunale di Ferrara (noto in città per una serie di capriole che lo hanno portato dalla sinistra alternativa al Pd, al centrosinistra, ai cinque stelle ed infine alla destra), ha dichiarato che è normale chiedere di sapere quanti bambini sono affidati a single e quanti di questi single siano dichiaratamente omosessuali. 
Ed è giusto richiederlo perché “queste persone” non sarebbero adatte a crescere dei bambini.
La fonte di tali certezze? “Il suo partito, il buon senso e la Chiesa”.
In un attimo spazza via tanto la laicità dello Stato quanto la “totale assenza di evidenze scientifiche” sull’inadeguatezza di coppie omosessuali a crescere figli, come riconosciuto anche dalla Cassazione nel 2013. 
Ma non solo, in nome di un presunto “buonsenso” chiede che venga fatta una vera e propria schedatura sull’orientamento sessuale che ricorda liste di proscrizione e magari l’allontanamento dalla vita sociale per chi non è eterosessuale (o non si dichiara tale).
Cercare una giustificazione a queste schedature nei fatti di Bibbiano mostra ancora di più la totale malafede e volontà discriminatoria del signor Soffritti.
Il consigliere non si preoccupa infatti di chiedere una relazione sulle situazioni di affido, sugli allontanamenti dei bambini dalle famiglie di origine o magari sull’organizzazione dei servizi sociali. Preferisce concentrarsi su uno dei casi all’attenzione degli inquirenti, le cui indagini sono ancora lontane dall’essere concluse.
Preferisce cogliere questa “non occasione” per colpire una parte della popolazione, sulla base dell’orientamento sessuale.
Il consigliere, per il suo ruolo, si sente legittimato a dire la qualunque. 
Ebbene, Soffritti, sappia che non è così.
E nessun tentativo di schedatura può essere accettato.
E se Soffritti vuole sapere chi sono gli omosessuali, siamo tutte e tutti omosessuali!

PRIVACY



Sostieni il Partito con una

o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.