Commercio Ue, sentenza su Isds/Ics – Forenza e Mazzoni (La Sinistra): “Questa è l’Europa delle multinazionali e non dei cittadini!”

Commercio Ue, sentenza su Isds/Ics – Forenza e Mazzoni (La Sinistra): “Questa è l’Europa delle multinazionali e non dei cittadini!”

Commercio Ue, sentenza su Isds/Ics – Forenza e Mazzoni (La Sinistra): “Questa è l’Europa delle multinazionali e non dei cittadini!”

 

“Questa mattina la Corte di giustizia dell’Unione europea, con una sentenza discutibile, secondo la quale il meccanismo ISDS/ICS è compatibile con le regole dell’Europa, legittima un sistema controverso, che consente agli investitori stranieri di rivalersi economicamente sugli Stati che ledono la loro quota di profitto, operando nell’interesse di cittadini ed ambiente.

Abbiamo sempre contrastato questo sistema e continueremo a farlo perché è inaccettabile, lesivo dei diritti e irriformabile – dichiara Elena Mazzoni, coordinatrice dei Comitati italiani che da anni lavora sul meccanismo arbitrale e attualmente candidata per la lista La sinistra alle elezioni europee nella circoscrizione nordest – . La Campagna StopTTIP Italia ha dimostrato, anche con il rapporto Diritti per le persone, regole per le multinazionali: Stop ISDS, che la creazione di una Corte per gli investimenti, inserita nel CETA su proposta della Commissione europea, è una minaccia per la democrazia e l’ambiente. Quello che vogliamo è un’Europa dei diritti di tutti e non dei profitti di pochi”.

L’ICS è rivisto rispetto all’ISDS ma non fornisce alcuna garanzia, se non alle multinazionali che, quando ritengono che la legislazione del paese ospitante sia lesiva delle loro aspettative di profitto, chiedono risarcimento tramite l’arbitrato parallelo alle corti ordinarie.

“Questa non è l’Europa che vogliamo, quella dei diritti e dalla parte dei cittadini che come europarlamentare del gruppo GUE ho sempre difeso. Da anni porto avanti al Parlamento Europeo la battaglia contro le clausole arbitrali – dichiara l’europarlamentare Eleonora Forenza (GUE/NGL), candidata capolista de La sinistra nel collegio Sud alle prossime europee – Ancora una volta l’Europa ha guardato agli interessi di pochi. L’ISDS rappresenta un’enorme minaccia per la democrazia, i diritti umani e ambiente. invito a sostenere con convinzione la petizione di StopTTIP Italia”.

 

30 aprile 2019

PRIVACY



Sostieni il Partito con una

o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.