Massimo Bordin, perdiamo una voce inconfondibile dell’informazione italiana

Con Massimo Bordin perdiamo una voce inconfondibile nel panorama informativo italiano. Di rassegne stampa sono piene radio e tv ma quella di Bordin per me non ha mai avuto rivali. Me lo immagino ora  che discute con Marco Pannella su una nuvola di fumo. Massimo Bordin dava sempre al commento della contingenza politica lo spessore della cultura e di una lunga storia. Alle solide convinzioni non si accompagnava la faziosità. Riuscì persino di recente a dar ragione su un tema all’ANM! Esprimo il cordoglio di tutta Rifondazione Comunista alla redazione di Radio Radicale, ai familiari e alle persone che gli volevano bene.
La voce di Massimo Bordin ci mancherà. 
Gli sciagurati al governo che vogliono far chiudere Radio Radicale riflettano sul ruolo svolto da questa emittente nella storia del nostro paese”. 

Maurizio Acerbo, segretario nazionale Rifondazione Comunista – Sinistra Europea

PRIVACY



Sostieni il Partito con una

o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.