Venezuela: Pd e destra, l’ammucchiata della guerra a Bruxelles

Venezuela: Pd e destra, l’ammucchiata della guerra a Bruxelles

«Oggi il Parlamento europeo ha votato a maggioranza per la guerra civile e il golpe in Venezuela riconoscendo, senza nessun titolo, un golpista auto proclamatosi presidente e facendo da zerbino agli Stati Uniti che vogliono a tutti i costi il petrolio venezuelano.

La vergognosa ammucchiata bellica mette insieme appassionatamente  i “socialisti” e la destra, tutti insieme appassionatamente, PD, Mdp, FdI e Forza Italia. La “Santa Alleanza” ha scelto di stare dalla parte di chi disprezza il diritto internazionale, iI principio di non ingerenza, e vuole vedere scorrere il sangue, anche quello dei nostri connazionali in Venezuela.

E’ lo stesso schieramento responsabile del golpe in Ucraina, del sostegno dalla destabilizzazione in Siria, della guerra sciagurata che ha portato alla distruzione della Libia.

E’ una decisione gravissima ed irresponsabile che getta benzina sul fuoco, invece di lavorare per la soluzione pacifica attraverso il dialogo, come proposto da Messico ed Uruguay che convocano una conferenza internazionale .

L’Italia (art. 11 della Costituzione) deve lavorare per la pace e non per la guerra».

 

Maurizio Acerbo, Segretario Nazionale PRC

Marco Consolo, Resp. Area Esteri PRC

PRIVACY



Sostieni il Partito con una