Da Pisa a Reggio Calabria: il centrodestra tifa Hitler e offende memoria vittime nazifascismo

Da Pisa a Reggio Calabria: il centrodestra tifa Hitler e offende memoria vittime nazifascismo

di Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista - 
 
 
“Esaltati dal ministro degli Interni Salvini ormai i fascisti hanno perso i freni inibitori e apertamente offendono la memoria delle vittime dello sterminio nazista e esibiscono pubblicamente la propria simpatia per Hitler e per il nazifascismo persino nelle sedi istituzionali. La Giornata della Memoria è diventata occasione di due vergognose esibizioni di consiglieri di centrodestra.
A Pisa un consigliere della Lega rimane seduto durante l’omaggio alle vittime dell’Olocausto, a Reggio Calabria uno di Forza Italia fa il saluto romano. 
Questi due episodi vergognosi non vanno liquidati come folklore. 
Bene ha fatto il nostro consigliere di Pisa Ciccio Auletta a costringere con la sua protesta alla sospensione dei lavori del Consiglio Comunale.
Non è accettabile che sieda in un Consiglio Comunale della Repubblica italiana un neonazista che su facebook indica come libro preferito il Mein Kampf di Hitler. 
La stessa reazione infastidita del sindaco leghista di Pisa di fronte a una protesta che avrebbe dovuto essere immediatamente corale dà l’idea che ormai l’apologia del nazifascismo per il centrodestra è cosa lecita.
Salvini si lamenta che gli diamo del fascista e del nazista ma come qualificare un partito che non espelle dalle sue fila un personaggio del genere?
E al momento non ci risulta che Forza Italia abbia espulso il consigliere che a Reggio Calabria”.
 
30 gennaio 2019

PRIVACY



Sostieni il Partito con una