Solidarietà a braccianti e attivisti sotto processo ad Alessandria

COMUNICATO STAMPA
ALESSANDRIA – ACERBO (PRC): “SOLIDARIETÀ A BRACCIANTI E ATTIVISTI SOTTO PROCESSO”. 
Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, ha dichiarato:

“È cominciato oggi a Alessandria un assurdo processo a  26 braccianti, attivisti, militanti e sindacalisti – tra cui compagni di Rifondazione Comunista – accusati di aver procurato nell’anno 2012, durante gli scioperi, danni morali e materiali, ai due padroni dell’azienda agricola Lazzaro Bruno e Mauro di Castelnuovo Scrivia che, dopo averli sfruttati, licenziati, non pagati, li hanno pure denunciati chiedendo loro un risarcimento di 1.533.635 euro.

Stamattina è in corso un presidio davanti al Tribunale di Alessandria per denunciare l’assurdità di un processo che vede sotto accusa chi si è ribellato contro il caporalato e lo sfruttamento. Il paradosso è che i padroni sono colpevoli, hanno patteggiato cavandosela con una lieve pena e la condizionale. A distanza di più di 6 anni i lavoratori non hanno ricevuto ancora i salari arretrati ma una denuncia. Questi braccianti marocchini lavoravano sui campi per tre-quattro euro all’ora, senza acqua, e senza neanche che gli venissero forniti scarpe e abiti da lavoro. Era tutto a carico loro. Quando rimasero per due mesi senza salario scesero in sciopero nel 2012 e i padroni per rappresaglia li licenziarono per sostituirli con altri immigrati da sfruttare. Per la loro sacrosanta protesta del 2012 ora dovrebbero loro risarcire i padroni che lamentano di aver perso un cliente. Stamattina davanti al tribunale si canta “nostra patria è il mondo intero”. Tra sfruttatori italiani e lavoratori immigrati noi comunisti diciamo forte e chiaro: prima gli sfruttati!

Invitiamo a sostenere la Cassa di Resistenza del Presidio permanente di Castelnuovo Scrivia, facendo un versamento sul conto postapay n° 4023 6006 6943 9400 intestato al compagno Antonio Olivieri (CF LVRNTN49M22H694A)”.

PRIVACY



Aderisci al Partito della Rifondazione Comunista