Rigopiano, Solidarietà al padre di una vittima di una tragedia che poteva essere evitata

Rigopiano, Solidarietà al padre di una vittima di una tragedia che poteva essere evitata

Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, dichiara:

“Non è moralmente accettabile che l’unico a pagare alla fine per la strage dell’Hotel Rigopiano sia il padre di una vittima di una tragedia che poteva essere evitata. Esprimo la solidarietà di Rifondazione Comunista al signor Feniello. Legalità e giustizia non sempre coincidono. E in questo caso sono lontanissime. La disobbedienza di un padre è un grido di dolore e una richiesta di giustizia.
Se un padre che vuole portare dei fiori sul luogo in cui è morto il figlio viene condannato vuol dire che in questo paese anche la magistratura sta tornando assai indietro, verso una visione formalistica del diritto lontana dalle spirito costituzionale. Lo dico con rispetto ed essendo sempre stato un difensore dell’indipendenza della magistratura. Quella dell’Hotel Rigopiano è una strage per alcuni versi “di Stato” perché una lunga serie di inadempienze e negligenze istituzionali l’hanno resa possibile. Prima di condannare un padre bisognerebbe tenerne conto. Spero che se ne tenga conto nel processo d’appello”.
10 gennaio 2019

PRIVACY



Sostieni il Partito con una