Solidarietà a Nunzio D’Erme

COMUNICATO STAMPA
MOVIMENTI – PRC: «SOLIDALI CON NUNZIO D’ERME E GLI ALTRI COMPAGNI CONDANNATI PER AVER MANIFESTATO CONTRO L’OMOFOBIA»
Maurizio Acerbo e Giovanni Russo Spena, segretario nazionale e responsabile Democrazia e diritti di Rifondazione Comunista, dichiarano:
«Esprimiamo la più totale solidarietà di Rifondazione Comunista ai compagni Nunzio D’Erme, Marco Bucci e Marco Liodino condannati in primo grado da Tribunale di Roma per aver protetto un convegno sull’omofobia dalla propaganda oscurantista e razzista di un gruppo di fondamentalisti di estrema destra come Militia Christi. Particolarmente pesante e ingiustificata la condanna a 3 anni e 10 mesi per Nunzio, una condanna che ha un obiettivo politico evidente. L’accanimento contro Nunzio che caratterizza dall’inizio questa vicenda giudiziaria non può essere taciuto. E’ evidente che si è voluto dare un segnale forte già con gli arresti nel 2014 a chi a Roma fa movimento e contrasta razzismo e neofascismo che invece risultano godere di piena agibilità politica e impunità. E’ pazzesco che in questo paese non ci sia una legge contro l’omofobia e che venga perseguito chi si batte contro le discriminazioni. Come accade da troppo tempo i gruppi di estrema destra vengono protetti e chi cerca di arginarli represso.
Auspichiamo il riesame da parte della Corte d’appello di una sentenza che ha pedissequamente accolto le tesi della Procura della Repubblica e della polizia giudiziaria».

12 novembre 2018

PRIVACY



Aderisci al Partito della Rifondazione Comunista